Aromaterapia: alcuni utilizzi degli oli essenziali

Gli oli essenziali sono estratti aromatici ricavati da fiori, foglie, cortecce, radici, scorze di agrumi e da altre parti di vegetali che possono essere impiegati in innumerevoli occasioni per la cura della salute, della casa, e della bellezza.

Nel loro impiego è sempre necessario ricordare che si tratta di sostanze molto concentrate, da utilizzare preferibilmente diluite in un olio vegetale di base (possibilmente biologico e spremuto a freddo) quando devono essere applicate sulla pelle. Le dovute precauzioni devono essere adottate nel caso si desideri utilizzarli per i propri bambini, durante la gravidanza o come medicamenti per via orale, una pratica che deve essere eseguita esclusivamente sotto il controllo di un esperto.

Ecco una panoramica dei loro principali possibili utilizzi.

Per la casa

1) Disinfettante multiuso

Per ottenere un disinfettante multiuso è sufficiente diluire 5 gocce di olio essenziale di limone in un cucchiaio di aceto di vino bianco, da versare in un contenitore spray con 250 ml d’acqua. Questa miscela è particolarmente adatta per disinfettare lavelli e sanitari.

2) Detergente multiuso

Disciogliete un cucchiaio di detersivo per i piatti ecologico e non profumato in un contenitore spray che avrete riempito con 500 ml d’acqua. Aggiungete dunque da cinque a dieci gocce di oli essenziali a scelta tra menta, limone e tea-tree. Questo detergente è adatto per la pulizia di pavimenti, vetri, specchi, fornelli, piastrelle, doccia, vasca, lavelli e sanitari.

3) Ammorbidente per il bucato

Per ottenere un ammorbidente per il bucato davvero efficace e profumato, miscelate in un contenitore con tappo 500 ml di acqua di rubinetto con tre cucchiai di acido citrico in polvere (acquistabile in farmacia). Addizionate il tutto con 5 gocce di olio essenziale di lavanda, Prevedete di utilizzare dai 30 ai 50 ml di ammorbidente per ogni lavaggio, versandolo nell’apposito scompartimento della lavatrice.

4) Deodorante per ambienti

Diluite un cucchiaino di olio essenziale di arancio dolce in un flacone spray in cui avrete versato 500 ml d’acqua di rubinetto. Agitate ogni volta prima dell’uso ed utilizzatelo al bisogno per diffondere una buona fragranza nelle stanze della casa.

5) Antimuffa

Per ottenere uno spray antimuffa molto efficace vi basterà unire in un contenitore apposito 500 ml di acqua di rubinetto, un cucchiaio di aceto e 10 gocce di olio essenziale di tea tree, che svolgerà la propria potente azione nelle zone che vedono la presenza di muffa.

6) Antitarme

Per tenere lontane le tarme dagli armadi vi basterà riporre all’interno dei loro ripiani dei batuffoli di cotone sui quali avrete versato alcune gocce di olio essenziale di patchouli.

7) Antizanzare

Per tenere lontane le zanzare dalle vostre stanze senza ricorrere a rimedi drastici, rivolgetevi all’olio essenziale di eucalipto, che funziona da repellente naturale. Versatene 4 o 5 gocce nello spazio apposito del vostro bruciaessenze a candela, dopo averle diluite in acqua.

8) Profumare il bucato

Per ottenere un bucato dal profumo particolarmente gradevole, aggiungete alcune gocce di olio essenziale di lavanda o di eucalipto direttamente nel cestello della lavatrice

9) Maniglie di porte e finestre

Per disinfettare le maniglie di porte e finestre, ma anche di mobili e cassetti, diluite alcune gocce di olio essenziale di limone o di tea tree in mezzo bicchiere di aceto di vino bianco o di mele ed utilizzate questa miscela strofinandola su di esse con l’aiuto di un panno umido.

Bellezza

10) Cura dell’acne

L’olio essenziale più indicato per la cura dell’acne è il tea tree, da applicare ogni sera nella quantità di una singola goccia sulle imperfezioni più resistenti.

11) Deodorante in polvere

Un efficace deodorante in polvere può essere ottenuto mescolando a quattro cucchiai di bicarbonato di sodio cinque gocce di olio essenziale di lavanda. Può essere conservato molto a lungo in un contenitore di latta o di vetro da tenere ben chiuso e applicato con l’aiuto delle dita o di un piumino da cipria su piedi e ascelle.

12) Massaggi

Olio di girasole, di mais o di oliva rappresentano gli oli di base più facilmente reperibili per la preparazione casalinga di oli da massaggio. Considerate di utilizzare cinque gocce di oli essenziali ogni 100 ml di olio vegetale di base. Conservate in bottigliette di vetro scuro. Scegliete olio essenziale di lavanda per massaggi rilassanti o di menta e eucalipto per un’azione energizzante.

13) Pediluvio

Versate due o tre cucchiai di sale grosso nell’acqua per il pediluvio ed aggiungete 8-10 gocce di olio essenziale di rosmarino, di menta o di eucalipto per alleviare gonfiore e senso di affaticamento.

14) Sali da bagno

Preparare dei sali da bagno casalinghi è molto semplice. E’ sufficiente conteggiare l’utilizzo di dieci gocce di olio essenziale ogni 250 gr di sale grosso e mescolare i due ingredienti con l’aiuto di una bacchetta di legno. Scegliete olio essenziale di lavanda per un effetto rilassante e di arancio dolce o di menta per un effetto energizzante.

15) Caduta dei capelli

Da 5 a 10 gocce di olio essenziale di rosmarino possono essere aggiunte nel flacone del proprio shampoo o balsamo abituale per ottenere una efficace azione di stimolazione della circolazione a livello del cuoio capelluto e provare ad arginare la caduta dei capelli.

Salute

16) Raffreddore

Preparatevi ad eseguire dei suffumigi contro il raffreddore facendo sciogliere in una pentola contenente un litro d’acqua già portata ad ebollizione un cucchiaio di bicarbonato di sodio e cinque gocce di olio essenziali di eucalipto.

17) Insonnia

In caso di insonnia, preparate uno spray contenente 200 ml d’acqua e 4 gocce di olio essenziale di lavanda. Agitate prima dell’uso e spruzzate il composto in camera da letto e sul cuscino prima di andare a dormire.

18) Mal di testa

Chi soffre di mal di testa potrà trarre giovamento effettuando un massaggio delle tempie utilizzando due gocce di olio essenziale di menta o di lavanda diluite in un cucchiaino di olio di mais o d’oliva.

19) Sindrome premestruale

Se avvertite senso di spossatezza nei giorni che precedono il ciclo, diluite in un cucchiai di olio d’oliva o di mais 3 gocce di olio essenziale di geranio ed utilizzatelo per il massaggio di piedi, collo e spalle.

20) Mal di denti

Per ottenere un sollievo temporaneo dal dolore in attesa di recarvi dal dentista, imbevete un batuffolino di cotone in un cucchiaio d’olio d’oliva in cui avrete diluito due gocce di olio essenziale di chiodi di garofano. Quindi applicatelo il più vicino possibile alla zona dove il dente duole.

fonte:greenme

0 Commenti

Lascia un commento

Lost Password