Rimedi omeopatici per il raffreddore

raffreddore

Il raffreddore è un’infezione che può essere provocata da diversi virus. Quando si hanno le difese immunitarie basse, l’organismo è più esposto al raffreddore che, molte volte,  può essere accompagnato da tosse, mal di gola e febbre.

Vediamo oggi alcuni rimedi omeopatici per il raffreddore!

Vi ricordiamo che i rimedi omeopatici si basano sul principio che il simile cura il simile e per tanto, in base al sintomo, viene scelto un rimedio omeopatico il cui principio potrebbe dare sintomi simili.

  • Allum Cepa (30 CH): alcuni omeopati lo consigliano quando il naso gocciola abbondantemente e vi è una sensazione di bruciore al labbro superiore e alle narici.
  • Aconitum Napellus (30 CH): raffreddore che compare in modo molto violento. Compare dopo un’esposizione a vento freddo oppure, dopo un forte spavento. Può essere accompagnato da una tosse secca.
  • Mercurius (30 CH): le secrezioni nasali sono verdi-giallastre. La sudorazione e l’alito è maleodorante e c’è un sapore di metallo in bocca.
  • Natrum Muriaticum (30 CH): le secrezioni nasali assomigliamo all’albume d’uovo. Inizialmente liquide, poi si bloccano e impediscono di respirare bene. Può comparire con l’herpes labiale.

Questi sono 4 dei rimedi omeopatici contro il raffreddore tra i più conosciuti, reperibili in erboristeria. Tuttavia, ricordatevi che non potete fare un auto diagnosi e per tanto dovete rivolgervi al vostro dottore o omeopata di fiducia prima di tutto!

Semira Giglio

0 Commenti

Lascia un commento

Lost Password