Pranoterapia: i benefici

pranoterapia

La pranoterapia è un’antica disciplina che fa parte della medicina alternativa, che ha lo scopo di curare la malattia agendo direttamente sulla causa psico-somatica.

Chi pratica questa tecnica è dotato di un‘energia vitale molto forte, che può essere trasformata in potere terapeutico, grazie al quale, con l’imposizione delle mani può riequilibrare sia il corpo che la mente, eliminando quei blocchi energetici che ristagnano in alcuni organi, proprio donando al paziente il “prana” (soffio vitale o energia vitale).

Molte persone guardano con diffidenza alla pranoterapia, perché ritengono i pranoterapeuti dispensatori di false speranze, in realtà chi la pratica o semplicemente la conosce, sa che il terapeuta chiarirà subito che non potrà curare patologie gravi, ma certo può aiuta l’organismo a essere più forte per superare le eventuali cure mediche necessarie.

Per vedere i primi benefici della pranoterapia, è importante sottoporsi a un ciclo di sedute di almeno 12 giorni. I primi effetti benefici sono la diminuzione di malesseri come il mal di testa, i dolori articolari, la sciatica, la gastrite o altri disturbi di stomaco e intestino.

Chiaramente è importante rivolgersi a pranoterapeuti professionisti, con diplomi certificati anche dalla medicina ufficiale. Non si deve mai pensare di sostituire le cure mediche ufficiali a quelle alternative/complementari, quando si parla di problemi gravi o comunque seri di salute.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Lost Password