Bacche di Goji, i “frutti della vita” utili contro il tumore

0
512

Poco note nel mondo occidentale fino la fine del secolo scorso, queste bacche, dal colore rosso scarlatto e dal sapore agrodolce, sono il frutto della pianta lycium barbarum appartenente alla famiglia delle Solanaceae. Questa specifica tipologia di lycium è, tra tutte, quella che merita un maggior plauso per gli aspetti benefici che ne derivano dai suoi frutti, difatti, sono impiegati da sempre nella medicina tradizionale cinese per le loro proprietà antiossidanti ed antitumorali in particolare. 

“Uno degli studi clinici più famosi sulle bacche di Goji è cinese, risale al 1994 e ha osservato 79 pazienti con vari tumori in stato avanzato. Quelli trattati con immunoterapia in combinazione con polisaccaridi delle bacche di Goji hanno osservato una regressione del tumore” come riporta il sito my-personaltrainer.it; per tanto, è lecito chiedersi, in che modo questo piccolo frutto può in effetti rivelarsi utile contro la lotta al tumore?

Oltre ad essere un buon antiossidante naturale, l’acido elleagico presente in questi frutti è anche un antiproliferativo, ovvero in grado di interdire direttamente tra il gene umano e gli agenti cancerogeni tipici della proliferazione tumorale, difatti, è stato commercializzato come integratore alimentare nelle diete di chi è affetto da tali patologie. Inoltre, le bacche di Goji sono ricche di “vitamina A e C, tutte le vitamine del gruppo B e fino a 18 aminoacidi essenziali” come scritto sul sito macrolibrarsi.it; in particolare, le vitamine del gruppo A, sono utili per la salute della pelle e dei capelli, mentre quelle del gruppo C rinforzano le barriere del sistema immunitario e inibiscono la ‘radicazione’ di sostanze cangerogene nel nostro organismo. 

Nelle bacche di Goji sono inoltre contenuti molti sali minerali, tra cui il calcio, fondamentale per la salute delle nostre ossa, il potassio, minerale di importanza vitale per le corrette funzioni cardiache e il ferro, determinante per il trasporto di ossigeno nel sangue. In definitiva, queste bacche sono un vero anti-aging naturale, in grado di prevenire patologie di natura cardiovascolare, fungere come antinfiammatorio e preservare una corretta funzione metabolica del nostro organismo. Sono facilmente reperibili in tutti i banchi ortofrutticoli dei supermercati, anche se tutti i benefici che ne derivano da questo frutto si limitano molto nel caso in cui non dovesse essere fresco, per tanto, se possibile, se ne consiglia un consumo dell’alimento non essiccato.