Dieta del kiwi: come farla e quanti mangiarne al giorno

0
8887
Dieta del kiwi

Tra le tante diete lampo e alla moda esiste anche quella del kiwi che promette di far perdere peso in una sola settimana, consumando regolarmente questo frutto insieme ad altri cibi. Scopriamo allora come funziona la dieta del kiwi e perché fa bene.

L’ideale, quando si inizia una dieta, è che abbia delle indicazioni che non si discostino troppo dalle nostre abitudini. Questa è la dieta adatta a chi ama la frutta. Vediamo cosa si deve mangiare per dimagrire 2 chili in una settimana.

kiwi

Il kiwi è un frutto ricco di proprietà noto soprattutto per il suo alto contenuto in vitamina C e per la presenza di fibre che lo rendono uno dei rimedi naturali spesso più consigliati in caso di stipsi. Non tutti sanno però che questo frutto è diventato anche protagonista di una popolare dieta.

Dieta del kiwi, come funziona

La dieta del kiwi sfrutta le potenzialità diuretiche e disintossicanti e lassative di questo frutto, che è tra l’altro un alimento antiossidante, a basso contenuto calorico e dall’effetto lassativo.
Sostanzialmente questo regime alimentare propone di affiancare ad una classica dieta ipocalorica il consumo di kiwi, che si aggiungono ad ogni pasto (o quasi) interi oppure sotto forma di frullato o macedonia.

Può essere consigliata alle persone che vogliono perdere qualche chilo (2-3) in maniera veloce, ad esempio dopo i periodi di festività per rimettersi in forma in poco tempo.
La dieta del kiwi va seguita per soli 7 giorni, ma oltre a stare attenti all’alimentazione è fondamentale anche bere molta acqua per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Non per più tempo però, perché nei regimi dietetici normali, non ipocalorici, non andrebbe superata la quantità di 1 kiwi al giorno: ha un potere lassativo, ma irritante, per l’intestino.

kiwi ai pasti

Dieta del kiwi, cosa mangiare

Chi segue la dieta del kiwi può mangiare alimenti leggeri come carne e formaggi magri, pesce, pane e pasta integrale, verdura, frutta e yogurt magro. Contemporaneamente però si devono consumare molti kiwi. Tre al giorno.

Questo frutto può essere aggiunto ad esempio a delle macedonie, allo yogurt, ai cereali per luna colazione sana, ma ci sono anche ricette salate in cui si unisce il kiwi a delle insalate esotiche o addirittura a dei primi piatti.
Si tratta infatti di un ingrediente versatile, per chi sa come utilizzarlo.
Per quanto riguarda infine i condimenti, la dieta del kiwi consente l’utilizzo di due cucchiai di olio extra vergine d’oliva al giorno.