Semi di Lino per un pieno di Omega 3

0
28482
Semi di Lino per un pieno di Omega 3

semi di lino rappresentano un ingrediente benefico davvero utile da inserire nella nostra dieta per favorire il buon funzionamento del nostro organismo. Ma sappiamo davvero cosa succede al nostro corpo se ne assumiamo una manciatina ogni giorno? Ecco dunque quanti assumerne, come e a cosa fanno bene.

semi di lino

Semi di Lino, ricchissimi di Omega 3

Con i semi di lino facciamo il pieno di Omega 3 e ci prendiamo cura del nostro intestino. Sono una delle principali fonti vegetali di acidi grassi omega 3, come il salmone lo è per il pesce o come l’olio di canapa per i condimenti.
Si tratta di acidi grassi essenziali che il nostro organismo ricava dal cibo e che dobbiamo assumere regolarmente per mantenerci in salute. Se assumiamo quindi regolarmente e ogni giorno una piccola quantità di semi di lino possiamo garantire al nostro corpo il fabbisogno quotidiano di omega 3, necessario per il nostro benessere, visto che non possiamo abbondare con l’olio e le noci, che pure ne contengono in alta percentuale.

Come assumere i semi di lino

I nutrizionisti consigliano di non assumere i semi di lino interi, perché il nostro corpo non sarebbe in grado di assimilarli e li espellerebbe così come sono. Per questo motivo è necessario tritarli in modo da sminuzzarli prima di mangiarli. Così il nostro corpo potrà assimilare le preziose sostanze nutritive che contengono.
Dato che gli acidi grassi omega 3 si deteriorano facilmente, il suggerimento è di tritare o macinare i semi di lino al momento. Può essere utile avere a disposizione un piccolo tritatutto o un macina-caffè elettrico, per eseguire rapidamente questa semplice operazione.

semi di lino tritati in bevanda

Quanti semi di lino mangiare ogni giorno?

La Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana consiglia di assumere 1 o 2 porzioni di alimenti che contengono omega 3 ogni giorno per assicurare al nostro organismo il quantitativo corretto di acidi grassi essenziali, quindi da 3 a 6 cucchiaini di semi di lino al giorno, sempre dopo averli macinati, in modo che il nostro corpo possa assimilarli in modo corretto.

Come inserire i semi di lino nella dieta quotidiana?

Il modo più semplice per mangiare una manciata di semi di lino ogni giorno è aggiungerli alla nostra tazza con il muesli o con i cereali per la colazione, oppure alle macedonie e agli smoothies (frullati) preparati in casa da noi. Oppure anche sulle insalate, anche se il rischio che si disperdano è maggiore. Infine nelle panature, prima di mettere in forno carne o pesce e verdure, semi di lino da aggiungere a pangrattato e formaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here