Semi di sesamo: una carica di calcio e come utilizzarli in cucina

0
1365
Semi di sesamo: una carica di calcio e come utilizzarli in cucina

Come per i semi di zucca, anche per i semi di sesamo si consiglia di non superare i 2 cucchiai al giorno. In questo modo non si corre il rischio di esagerare, ma si ha modo di assimilare a pieno tutte le proprietà benefiche di questo micro-alimento.

I semi di sesamo sono molto calorici: contengono 570 calorie ogni 100 grammi di prodotto. Quali sono le loro proprietà? Sicuramente sono un ottimo integratore naturale di calcio: tostateli e masticateli, oppure utilizzateli in uno dei modi che raccontiamo nel proseguo dell’articolo.

semi di sesamo

Salsa ai semi di sesamo (salsa tahin)

I semi di sesamo e l’olio di sesamo, frullati tra loro, costituiscono gli ingredienti principali per la preparazione della salsa tahin, anche conosciuta come crema di sesamo, un condimento di origine mediorientale, particolarmente ricco di calcio ed utilizzato tradizionalmente per accompagnare i falafel.

salsa tahin con sei e olio di sesamo

Semi di sesamo aggiunti a yogurt e insalate

I semi di sesamo possono rappresentare un interessante ingrediente aggiuntivo per lo yogurt bianco o il muesli della colazione e per il condimento di ricche insalate. Possono inoltre essere incorporati nell’impasto di pane, grissini e crackers, in modo da ottenere dei prodotti che ne preservino il sapore.

Semi di sesamo per panature ricche e gustose

È inoltre possibile utilizzare i semi di sesamo nella preparazione di panature e per gratinare le verdure, oltre che come condimento di piatti a base di pasta o di riso, in zuppe, vellutate (ad esempio ottimi nella vellutata i finocchi) e minestre.

In Oriente i semi di sesamo vengono a volte utilizzati nella preparazione della zuppa di miso e dal Giappone si è diffusa anche qui da noi la ricetta per preparare il gomasio con i semi di sesamo, un’ottima alternativa al sale da cucina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here