Zucca al forno, proprietà e come prepararla al meglio

0
1501
zucca al forno

Chi non ha una zucca in cucina in questo periodo dell’anno? Soprattutto ora che si avvicina Halloween, i piatti a base di questo ortaggio sono un must.
Uno dei modi più semplici di cucinare la zucca è al forno: bastano un po’ di olio, sale e pepe, per gustarla come contorno in tutta la sua morbidezza e dolcezza. Vediamo come prepararla.

zucca al forno

Proprietà della zucca

Ricca di vitamina A e indicata nelle diete ipocaloriche, matura a fine estate ma si può gustare per tutto l’inverno, perché si conserva anche fino a un anno.
All’acquisto è bene assicurarsi che la zucca sia pienamente matura, condizione ottimale d’utilizzo.

Per chi ama il suo gusto gentile è consigliabile farne scorta. Cuocerla al forno è anche un modo per conservarla a lungo, infatti, se poi la frulliamo, possiamo congelarla e conservarla in vaschette. Un modo, questo, per poterla utilizzarla anche nei mesi a venire, per preparare squisite vellutate (come la vellutata di zucca, arancia, mela e cannella), rendere più dense e gustose le zuppe, o arricchire i ripieni.

zucca ripiena

Come si prepara la zucca al forno

La zucca al forno dà luogo a piatti appetitosi, prelibati contorni o insoliti secondi. La si può usare anche per preparazioni dolci. Ecco come preparala:

  1. Taglia 500 gr di zucca a fette e togli la buccia. Taglia ciascuna fetta di zucca a pezzi molto più piccoli e riponili in una pirofila condita con un po’ di olio di oliva extravergine, un pizzico di sale e qualche rametto di timo spezzettato.
  2. Amalgama bene i pezzi della zucca e, con l’aiuto di un cucchiaio, gira e rigira la preparazione così da fare in modo che tutti i pezzi siano ben conditi. Sistema la zucca in forno e cuocila a 200°C per 20-30 minuti. Trascorso questo tempo, verifica che la zucca sia pronta. Si deve presentare morbida dentro e croccante in superficie.
  3. Servi la zucca al forno quando è ben calda o tiepida, accompagnata da una buona fetta di formaggio. Avendo la zucca un sapore dolciastro, meglio associarci un formaggio pungente come del gorgonzola o un altro formaggio a pasta erborinata.
CONDIVIDI
Articolo precedenteRadicchio rosso, proprietà benefiche e come sceglierlo
Articolo successivoBrodo di clorofilla, per depurare il fegato e disintossicarsi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here