Come scegliere l’acqua minerale migliore per il nostro organismo

0
1961
Come scegliere l'acqua migliore

Bere due litri di acqua al giorno ci mantiene in forma, rende la pelle più bella e favorisce la diuresi. L’acqua è una delle componenti principali del nostro corpo e tutto l’organismo dipende proprio dall’idratazione. Ci permette di eliminare le tossine e mantenere la corretta umidità delle mucose del naso e della gola.
Ma come scegliere l’acqua migliore e più giusta per il nostro corpo? Ecco i fattori principali a cui fare attenzione nel momento in cui acquistiamo l’acqua.

come scegliere l'acqua migliore

Acqua in bottiglia

Preferire quelle in vetro a quelle in plastica. Anche se le più diffuse sono le seconde, queste compiono un percorso molto lungo e spesso vengono trasportate, per ore, sotto il sole.
Il calore tende ad alterare le proprietà della plastica e questo incide sulla qualità contenuto.

Residuo fisso

È l’informazione più ricercata dai consumatori. Più il valore è basso e maggiore è la leggerezza dell’acqua. Nel caso delle acque minerali, il residuo fisso è più alto ma questo non è per forza un difetto. In diverse situazioni, un valore elevato è salutare perché risponde a particolari esigenze del nostro corpo come la necessità di sali minerali, conseguente all’intensa sudorazione.

bere buona acqua

Nitrati e nitriti

La loro presenza deve essere limitata perché sono indicatori di inquinamento. Per questo motivo, la loro percentuale nell’acqua, è tenuta sotto controllo. Per i nitrati, il limite massimo consentito dalla legge, nel caso delle acque minerali, è di 45 milligrammi al litro (10 milligrammi al litro per l’infanzia), mentre per i nitriti il valore soglia è di 0,02 milligrammi al litro.

Minerali contenuti

Le varie acque minerali in commercio variano anche in base alla presenza di particolari minerali in esse disciolti. Quelle ferruginose, ad esempio, sono particolarmente indicate per chi soffre di anemia mentre quelle magnesiche così come quelle solfate hanno un’azione lassativa. Per chi ha problemi di coliche, invece l’importante è che l’acqua abbia un basso contenuto di calcio

L’acqua per chi è a dieta

Per chi è a dieta, a seconda del regime alimentare consigliato, una oligominerale o una medio-minerale in buona quantità è utile come coadiuvante.

Sali minerali e le differenze tra le acque

La quantità di sali minerali di un’acqua minerale naturale determina la sua destinazione d’uso. Infatti:

  • le acque minimamente mineralizzate sono acque leggere, che stimolano la diuresi, e sono indicate quando si utilizzano il latte in polvere e altri alimenti per l’infanzia;
  • le acque oligominerali favoriscono anch’esse la diuresi e sono indicate nelle diete iposodiche dato il modesto contenuto di sodio;
  • le acque minerali o mediominerali sono utili d’estate o durante la pratica di attività sportive, perché consentono di reintegrare i liquidi e i sali minerali persi con la sudorazione;
  • le acque ricche di sali minerali sono da consumarsi solo sotto controllo medico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here