Volersi bene: i danesi dicono “hygge” …coccoliamo noi stessi!

0
547
hygge

Quante volte la vita ci mette a dura prova e le giornate sembrano interminabili?
Impegni, doveri, anche il piacere di prendere un aperitivo con una amica diventa un incastro da realizzare. Allora dobbiamo cambiare modo di vivere.

Lo sanno bene i danesi, che in quanto a qualità della vita, insieme ai finlandesi, hanno molto da insegnarci: loro la chiamano hygge, un sostantivo danese che descrive appunto un’atmosfera di calma e relax, fondamentale per stare bene.

Ecco dunque come creare una atmosfera intima per restare in contatto con noi stessi e circondarci da accortezze che ci facciano stare bene, come in un caldo abbraccio.

Atmosfera rilassante per stare bene

Il confort della propria casa

Accendiamo una candela, acquistiamo un profumo per ambiente che ci piace e spruzziamo sul cuscino, prima di addormentarci, alcune gocce di essenza di lavanda. E concediamoci una doccia rilassante, che ci prenda il tempo necessario a sciogliere le tensioni della giornata.
Non è sempre questione della mancanza di tempo: spesso è lo stress a non consentirci di prenderci i giusti nostri spazi, per recuperare la nostra “intimità”, la nostra hygge.

Concedersi una doccia rilassante

La beauty routine è hygge

La filosofia che rappresenta meglio il tema hygge nella bellezza è quella della piccola spa domestica.
Tre sono i momenti principali della beauty routine hygge: sotto la doccia, il massaggio subito dopo e la cura del viso.

Un bagnoschiuma idratante sotto la doccia, preceduto da uno scrub ai sali marini che ci riportano odori e ricordi dell’estate, una crema vellutata che ci lascia la pelle idratata e profumata. Poi si passa al viso: una maschera idratante prima della crema per distendere i tratti del viso e ripianare le tensioni che causano le rughe da posizione.

Per i capelli invece, dopo lo shampoo e prima di asciugarli, possiamo applicare una maschera nutriente che li renda lucidi, setosi e profumati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here