I miracoli della natura: il lago Michigan frantumato in mille vetri rotti? Merito della primavera

0
3184
lago Michigan

Uno spettacolo naturale a dir poco “pungente”, nel senso letterale del termine. Un incredibile fenomeno, visibile lungo il molo di South Haven, alla foce del fiume Black.
Il lago Michigan è un lago di origine glaciale, uno dei cinque Grandi Laghi dell’America del Nord. Con i suoi 500 chilometri di lunghezza per 190 di larghezza, è il più grande specchio d’acqua interamente compreso nel territorio degli States e si stima che contenga un volume d’acqua pari a circa 4900 chilometri cubi. Ecco come appare ora, che le temperature si sono alzate, grazie all’arrivo della primavera.

lago Michigan

L’arrivo della primavera ha trasformato il lago Michigan in una distesa di appuntiti e lucenti frammenti di ghiaccio. Le rigide temperature invernali hanno trasformato il lago Michigan in una tundra ghiacciata. Ma ora, con il riscaldamento graduale dell’acqua, il ghiaccio si sta spaccando in tanti pezzetti, creando un surreale spettacolo lungo le sue coste.

E mentre il lago ghiacciato si scioglie, le onde sospingono i pezzi di ghiaccio rotto l’uno contro l’altro, creando una distesa di spuntoni scintillanti con incredibili motivi galleggianti.

lago Michigan

A gennaio il 56% del lago era completamente congelato: il freddo è stato più intenso dello scorso anno e questo sta contribuendo a creare questo affascinante fenomeno.

Anche nelle zone in cui i banchi di ghiaccio non si sono ancora rotti, le lastre non sono abbastanza robuste per essere calpestate, quindi la Guardia Costiera ha dovuto diramare una allerta, chiedendo a tutti di non entrare in alcun modo nel lago, accontentandosi di scattare foto da riva.