Lavandini puliti e splendenti: addio calcare grazie a questi metodi super economici

0
702

Con raffinatezza ed eleganza, l’acciaio si adatta perfettamente allo stile di un’abitazione moderna, tuttavia, nasconde delle ‘insidie’, specie quando si tratta di mantenerlo pulito e privo di antiestetici aloni. Sopratutto i lavelli dei nostri bagni, sono sempre soggetti a schizzi d’acqua e condensa di vapori, i quali, col passare del tempo, intaccano la bellezza del materiale e ne rendono la pulizia decisamente più complicata. Talvolta basta pulirle con un panno morbido leggermente inumidito ma non sempre far questo basta, perciò, come si può far tornare splendenti i nostri lavandini senza dover necessariamente utilizzare prodotti chimici e dannosi? 

Tra i metodi casalinghi per la pulizia e cura dell’acciaio, senza ombra di dubbio l’aceto bianco è uno dei migliori; “per ridonare lucentezza all’acciaio macchiato e opacizzato, l’aceto bianco è davvero formidabile. Basta inumidire una spugnetta e passarla su tutta la superficie da lucidare, insistendo se necessario sulle parti più danneggiate” come suggerisce il sito blog.bricobravo.com. Dopo aver pulito con l’aceto le parti interessate, occorrerà passare con un panno asciutto per lucidare ed asciugare ulteriormente la superficie, cosi facendo si elimineranno le incrostazioni e macchie, facendo tornare come nuovo l’acciaio. 

Anche l’olio di oliva, grazie alle sue straordinarie caratteristiche, si rivela utile per molti impieghi, diversamente da quanto riguarda invece i metodi più convenzionali; nello specifico, per la pulizia dell’acciaio, basterà applicarle letteralmente un filo di olio d’oliva su un panno morbido, lavare precedentemente la parte interessata con semplice acqua corrente e poi strofinare energicamente con il panno. Cosi facendo, in un batter d’occhio, si vedrà splendere il proprio acciaio che non solo non sarà sporcato dall’unto dell’olio, ma sarà lucidissimo e privo di qualsiasi macchia. 

In fine, per pulire tutte le superfici in acciaio e in modo naturale ed ecologico, un composto a base di limone e sale fino può letteralmente rivelarsi come la svolta. A tal proposito, “mescolando succo di limone e sale fino, puoi ottenere unantiruggine davvero risolutivo. Lasciata agire qualche minuto, questa miscela ti permette di eliminare dall’acciaio le macchie di ruggine più ostinate. Per facilitarti il compito aiutati anche con una spugnetta abrasiva da strofinare energicamente sulle parti colpite dalla ruggine” come riportato su ohga.it