5 rimedi naturali per pulire il materasso prima dell’estate

0
1915
Pulire materasso prima dell'estate

Acari, allergeni, ma anche macchie varie. Avete mai pensato che il materasso, il posto dove passiamo circa un terzo della nostra vita, è molto probabilmente un accumulo di roba immonda come intrugli di sudore, sangue, fluidi corporei, sporcizia e pure sostanze chimiche derivanti dai prodotti cosmetici? Un posto in cui si annidano acari e batteri di ogni sorta.

Per fortuna ci sono rimedi naturali per tornare a dormire nel pulito e soprattutto su un materasso salubre che non danneggia la nostra salute.

pulire materasso

Ebbene, se gli esperti sostengono che il materasso andrebbe sostituito almeno ogni 10 anni, ecco 5 trucchi per pulirlo al cambio delle lenzuola.
Dopo avere letteralmente spogliato il letto da piumone, lenzuola, piumini e cuscini, non dimenticate di:

1. Cambiare spesso il copri-materasso

Controllate le istruzioni di lavaggio sulle etichette e utilizzate l’impostazione migliore per eliminare gli acari della polvere, tenendo presente che alcuni copri-materassi potrebbero essere lavati solo a secco. Assicuratevi di controllare attentamente le istruzioni di pulizia e le informazioni sulla garanzia, per evitare un restringimento della copertura.

 2. Passare l’aspirapolvere

Per rimuovere acari, polvere, pelle morta e capelli. Prima di passare il becco più adatto, assicuratevi che sia completamente pulito. Se avete a disposizione una scopa a vapore, meglio usare quella.

3. Contro le macchie

Esistono tre tipi di macchie: sangue, urina e altri fluidi corporei, compreso il sudore. Ma se ne potrebbe includere un quarto, cibo e bevande.

  • Per il sangue è bene non strofinare con acqua calda e prima agite meglio è. Se è recente, la macchia andrà via con un panno bianco imbevuto semplicemente di acqua fredda. Se non basta, aggiungete un po’ di bicarbonato e una goccia di limone e riprovate a tamponare dopo averlo lasciato agire per qualche minuto. Oppure, lasciate sulle macchie di sangue qualche goccia di acqua ossigenata e poi risciacquate con l’aiuto di un panno pulito.
  • Per la pipì del vostro bebè (o del gatto o del cane!): se la macchia è ancora umida o bagnata, sarà più facile eliminarla cercando di asciugare prima l’urina con un po’ di carta assorbente e poi inumidendo la zona con l’acqua. Oppure, impregnate un panno o un batuffolo di ovatta con dell’acqua ossigenata e strofinate sull’alone lasciato dall’urina, lasciate agire e poi passate una spugnetta con acqua calda per risciacquare la superficie macchiata. Anche una soluzione con acqua e aceto può essere usata per eliminare i batteri presenti nella pipì. Asciugate poi all’aria aperta o, se non è possibile, usate un phon o il ferro da stiro proteggendo la superficie del materasso con un asciugamano. Se la pipì ha lasciato un alone, cospargete una manciata di bicarbonato di sodio sulla zona interessata e bagnate leggermente: dopo 5 o 10 minuti e aspirate i residui di bicarbonato.
  • Altri fluidi corporei: un detergente enzimatico è quello che fa per voi, perché scompone le proteine contenute nel sangue, nell’urina, nel sudore, nel vomito e in altri tipi di residui organici. Spruzzatene un po’ su un panno pulito, tamponatelo sul materasso e lasciate agire per un quarto d’ora. Tamponate di nuovo fino a rimuovere la macchia.
  • Cibo e bevande: un detergente enzimatico è in grado di sciogliere anche le macchie di grasso e di olio. In alternativa, riempite un erogatore spray con un terzo di bicchiere di succo di limone e mezzo bicchiere di aceto, spruzzate direttamente sulla macchia, senza esagerare con le dosi, e poi tamponate con un panno in microfibra fino ad eliminare del tutto la macchia.

pulire materassoCome disinfettare il nostro materasso

  • Il bicarbonato si rivela ottimo per pulire il materasso. Versatene due manciate sulla superficie di quest’ultimo e lasciate in posa per dieci minuti. Poi girate il materasso e ripetete l’operazione dall’altro lato. Trascorso il tempo di posa, con un aspirapolvere eliminate la polvere eccedente. Infine passateci sopra un panno sul quale avrete versato 5 gocce di Tea Tree Oil. Questo olio essenziale allontana gli acari e conferisce un odore assai gradevole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here