Burro di Kokum, emolliente e anti-infiammatorio (100% vegetale)

0
545
burro kokum

Il burro di Kokum è il “figlio di un dio minore” rispetto al burro di karité, più noto e più diffuso nella nostra cosmesi. Viene ottenuto mediante spremitura a freddo dai semi della Garcinia Indica, una pianta arbustiva originaria dell’India sud occidentale, che cresce nelle foreste pluviali sempreverdi. Viene chiamato anche burro di goa. Si presenta di colore bianco e inodore ed è un ottimo emolliente e protettivo.
Vediamo insieme quali sono le sue proprietà e gli usi.

burro di kokum

Proprietà del burro di Kokum: per i capelli

Il burro di Kokum, sebbene non goda della stessa notorietà del burro di karité, è molto usato in cosmetica per nutrire la pelle e conferire maggiore lucentezza ai capelli. Per via della sua composizione chimica simile a quella del burro di cacao, in India viene usato anche nell’industria dolciaria per la produzione di cioccolato e per cucinare.

Il burro di Kokum deve le sue proprietà cosmetiche (e alimentari) alla ricchezza di acidi grassi come gli Omega 6, Omega 9, acido palmitico e acido stearico e alla vitamina E, la vitamina anti-invecchiamento per eccellenza.

Per queste ragioni è molto usato nella medicina ayurvedica. In virtù della sua particolare composizione, possiede una stabilità eccezionale: ha, infatti, una durata media di circa 2 anni. Per prolungarne la durata di conservazione, inoltre, basta tenerlo in un luogo fresco.

Il burro di Kokum si presenta secco e squamoso, ma l’aspetto per così dire “screpolato” è una sua caratteristica specifica. È uno dei burri vegetali più duri. Scegliete shampoo e balsamo, maschere che contengono il burro di kokum.

Il burro di Kokum è ottimo anche per i capelli, soprattutto se secchi, fragili o danneggiati e in caso di doppie punte. Li nutre e li rende lucidi e setosi al tatto.

Burro di kodum per la pelle

IL burro di kokum ha eccellenti proprietà emollienti, rigenera e restituisce tono alla pelle secca e stanca, lasciandola morbida e vellutata. È indicato anche in caso di acne, poiché possiede buone proprietà antinfiammatorie e nello stesso tempo non ingrassa la pelle, non promuove la comparsa di punti neri. Inoltre è facile da usare, perché non diventa granuloso, come il burro di karité, e si assorbe velocemente senza ungere.

burro di kokum

Usi del burro di Kokum

Il burro di kokum può essere utilizzato puro, ma è necessario riscaldarlo per migliorare l’applicabilità. Una volta fuso (qualche noce) a bagnomaria, basta unirlo a una crema corpo, ad una crema viso o un balsamo per capelli per ottenere risultati eccezionali.

Può essere usato anche in estate come una crema idratante prima e dopo l’esposizione al sole per prevenire la disidratazione.

Se non volete usarlo puro, potete acquistare prodotti per corpo e capelli che abbiano come ingrediente il burro di kokum.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here