L’elisir di bellezza e salute che aiuta a perder peso e depura il proprio organismo

0
1480

Per chi è amante dei cosiddetti “rimedi della nonna”, sono già noti i benefici che un bicchiere con acqua e limone può apportare all’organismo se bevuto di buon mattino, tuttavia, il vero coraggio lo si dimostra iniziando la giornata un “goccio” di aceto di mele! Proprio cosi, difatti, nonostante il gusto molto forte e non gradito a tutti, l’aceto di mele è noto per le sue straordinarie proprietà, le quali ricordiamo che sono in grado di migliorare, in generale, le condizioni della propria salute ma anche del proprio aspetto. A tal proposito, assumerlo ogni mattina appena svegli, non solo aiuta a dimagrire ma si rivela anche un vero toccasana per il proprio benessere generale. Ma entriamo nel dettaglio e vediamo quali sono le capacità di questo miracoloso elisir di salute e bellezza ma sopratutto, come sfruttarne gli effetti dimagranti. 

Come suggerisce il sito chedonna.it, “le proprietà dell’aceto di mele sono note fin dai tempi dell’antica Grecia, quando Ippocrate lo utilizzava come rimedio per combattere la cattiva digestione. Ricchissimo di sostanze nutritive, l’aceto di mele contiene sodio, calcio, potassio, magnesio e tantissime vitamine che sono un toccasana per l’organismo e per l’aspetto di pelle e capelli”. Inoltre, l’aceto è un ottimo disintossicante, difatti, ha il potere di eliminare le tossine, migliorando quindi la salute del fegato e dell’intestino, favorendone la digestione per l’appunto. Ma come lo si può utilizzare per ottenerne gli effetti dimagranti che tutti desiderano? 

Come accennato in precedenza e stando a quanto riporta viversano.net, “per favorire la perdita di peso e fare un carico di vitamine e sali minerali di cui è ricco, si consiglia di bere acqua e aceto di mele al mattino a digiuno. Si procede prendendo un bicchiere grande di acqua a temperatura ambiente in cui andranno aggiunti due cucchiai di aceto. In alternativa, prima dei pasti principali, è possibile scegliere di diluire due cucchiaini di aceto in un bicchiere di acqua: in tal modo verrà facilitata anche la digestione”. Cosi facendo, già dopo una settimana si noteranno i primi risultati: pancia meno gonfia e la scomparsa di gonfiori e cellulite; questo grazie al potere drenante e depurativo di cui l’aceto gode, il quale ricordiamo che è utile ad eliminare i liquidi in eccesso, responsabili della ritenzione idrica. 

Ad ogni modo, l’aceto di mele fa dimagrire per diversi motivi, tra i quali, il più importante è senza ombra di dubbio la presenza di pectina in esso. La pectina è una fibra solubile di origine vegetale, contenuta quindi in molte tipologie di frutta e verdura, che si rivela in grado di intrappolare ed eliminare gli zuccheri presenti nell’intestino, determinando quindi un minor rilascio di insulina, quindi un minor accumulo di grasso. Detto ciò, l’unica raccomandazione è quella di rendersi conto che non servirà a nulla consumare litri interi di aceto se a tavola si mangia di tutto. Perciò, vien da se che questo è un rimedio che va abbiano a delle sane abitudini alimentari e a un ritmo di vita dinamico (non sedentario). 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome combattere il caldo in casa senza l’aria condizionata
Articolo successivoEcco come l’alcol può aiutare nel parlare una lingua straniera