Come combattere l’ansia con rimedi naturali

0
1270
Combattere ansia con rimedi naturali

Lo stress, i ritmi frenetici della vita quotidiana e le piccole (o grandi) preoccupazioni di tutti i giorni sono le cause principali di un disturbo ormai molto comune chiamato ansia.
Molto più frequente di quanto pensiamo, è una vera e propria patologia, nel caso i sintomi si protraggono per più di 6 mesi. Una volta capito che si tratta di stato ansioso, e non di vera e propria ansia, ovvero quella che prelude ad attacchi di panico e depressione, ecco cosa possiamo fare per ridurlo, facendo ricorso a rimedi naturali prima dell’uso dei farmaci.

Come porre rimedio allo stato ansioso

Stati ansiosi e rimedi naturali

Nel trattamento degli stati ansiosi in determinati casi ed a seconda delle condizioni del paziente, è possibile intervenire mediante il ricorso ad alcuni rimedi naturali, che possono essere utili nell‘alleviare i sintomi e nel diradare gli stessi nel corso del tempo.

rimedi naturali da assumere possono variare da persona a persona, anche in base ad un’eventuale già presente assunzione di farmaci. È bene dunque rivolgersi ad un medico esperto di rimedi naturali o ad un erborista. Ci sono molte erbe e piante officinali dalle spiccate proprietà calmanti, rilassanti e sedative a cui si può ricorrere per alleviare i principali sintomi dell’ansia.

Tiglio e camomilla

Tiglio e camomilla, oltre alla passiflora, rappresentano due piante officinali dall’effetto particolarmente calmante, i cui estratti essiccati possono essere utilizzati per la preparazione di infusi e tisane da assumere prima di andare a dormire, in modo che l’ansia e le preoccupazioni non disturbino il sonno. Per ogni tazza è possibile utilizzare un cucchiaino di camomilla e un cucchiaino di tiglio essiccati.

Iperico

L’iperico come calmante può essere consigliato in caso di stati ansiosi o di attacchi di panico accompagnati da depressione, in quanto esso svolge un’azione naturalmente sedativa e antidepressiva nei confronti del nostro organismo. L’iperico è in grado di agire a livello del sistema nervoso centrale favorendo l’aumento della secrezione di melatonina, in modo da conciliare il sonno e da regolare il ritmo circadiano sonno-veglia, che potrebbe essere disturbato dall’ansia.

Biancospino

Il biancospino è noto per la sua azione calmante, che si esercita soprattutto a livello del cuore. Esso è in grado di agire sia sullo stato d’ansia vero e proprio che, a livello fisico, sulla presenza di palpitazioni, cioè di contrazioni cardiache accelerate. Esso riesce ad intervenire riducendo la frequenza cardiaca e contribuendo a riportarla ad un livello normale. È considerato uno dei rimedi naturali più efficaci in caso di agitazione, angoscia e inquietudine. La forma di assunzione del biancospino e il dosaggio devono essere determinati da parte di un esperto a seconda della situazione del paziente.

Allo stesso modo, l’aromaterapia praticata con oli essenziali per lenire la tensione muscolare e nervosa, può essere un ottimo coadiuvante per favorire il rilassamento e combattere l’odioso disturbo.

Stile di vita attivo e Alimentazione sana per combattere l’ansia

E’ inoltre opportuno correggere le proprie abitudini e sposare uno stile di vita attivo e un’alimentazione sana. Evitate, dunque, cibi e bevande che potrebbero acuire l’insonnia o l’agitazione, come caffè e alcolici.

Aumentate, invece, l’apporto di vitamine del gruppo B ed E, calcio e magnesio. Abbondate con frutta e verdura fresca, cereali integrali e state alla larga dagli zuccheri. Infine, cosa assolutamente da non sottovalutare, dedicatevi a dell’attività fisica, che aiuta a scaricare lo stress e a liberare endorfine nell’organismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here