Problemi di eccessiva sudorazione, come gestirli con rimedi naturali

0
447

La sudorazione è fondamentale ai fini di un corretto funzionamento del nostro organismo, tramite la sudorazione, infatti, il nostro corpo espelle tossine e regola la temperatura corporea, proprio come fosse un termostato, tuttavia, in alcuni casi, la secrezione potrebbe essere talmente esagerata da divenire un problema patologico, creando molti disagi, sia di natura fisiologica che sociale. I cambi di stagione, i vestiti che indossiamo, l’idratazione della nostra pelle, questi sono tutti fattori determinanti la quantità del sudore che produciamo ma vi sono, per l’appunto, alcuni casi in cui il processo è più o meno anomalo, per tanto viene spontaneo chiedersi, in che modo si potrebbe risolvere tale problema?

L’iperidrosi, cosi è nota in ambito medico, è la patologia dovuta ad una eccessiva sudorazione e che spesso, necessità di un trattamento medico se non addirittura, in casi rarissimi, di un intervento chirurgico, tuttavia, nella maggior parte dei casi, il problema si può attenuare tramite l’aiuto di alcuni rimedi naturali che gioveranno sicuramente alla salute della nostra pelle. Ad esempio, la salvia è un ottimo rimedio per l’eccessiva sudorazione, “agendo per via interna permette di calmare le vampate dovute a variazioni ormonali, quali quelle che accompagnano la menopausa e il premestruo, ed ingenerale attua una funzione antidiaforetica generale” come riporta il sito cure-naturali.it. Basterà prepararne un infuso da bere la sera prima di addormentarsi e già dopo pochi giorni, seguendo questa abitudine, gli effetti saranno sbalorditivi. 

Anche l’allume di potassio, grazie alle sue proprietà traspiranti ed antibatteriche, si rivela essere un ottimo anti odorante, inoltre, per merito della sua composizione salina è in grado di creare un ambiente inospitale per i batteri insediati nelle zone più umide del nostro corpo, impedendo cosi la formazione di cattivi odori nel momento in cui si suda. Bagnandone la superficie, basterà applicarlo come fosse un normale deodorante in stick e molto banalmente lasciar asciugare; l’unica precauzione da tenere in considerazione, è di non abusarne tutti i giorni, affinché si possa permettere alla nostra pelle di traspirare naturalmente. 

Per concludere, un plauso in particolare lo meritano senz’altro le patate o meglio, l’amido contenuto in esse. Sono notevoli le capacità assorbenti dell’amido, questo grazie alla sua forma granulosa che a contatto con molecole di liquidi, inizia ad assorbirle e gonfiarsi, avviandone il tipico processo di ‘gelatinizzazione’. Per usufruire delle strabilianti capacità dell’amido, basterà tagliare a fette una patata di medie o piccole dimensioni, per poi strofinarne la pasta (polpa) sulle zone interessate e lasciar asciugare. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTutti i cibi natalizi che fanno bene alla salute
Articolo successivoProblemi digestivi o disturbi intestinali, come contrastarli con metodi naturali