Benefici della Curcuma in cucina

0
2441

La Curcuma è un genere di pianta e fa parte della famiglia delle Zingiberaceae. Questo genere di piante conta ben 80 specie che sono utilizzate a scopi alimentari e officinale. La più utile è senza dubbi la Curcuma longa, della quale vengono utilizzati i rizomi.

La curcuma viene utilizzata in cucina come colorante naturale per colorare vari alimenti come i brodi, la mostarda, lo yogurt, il latte e molti altri. Sono tanti i benefici della curcuma, per questo motivo viene largamente utilizzata nella medicina ayurvedica e in quella tradizionale cinese.

Viene molto apprezzata perché contrasta vari processi infiammatori. E’ molto amata anche per la sua azione depurativa e la capacità di stimolare la produzione della bile da parte del fegato, inoltre aiuta le colecisti a svuotarsi.

Alcuni studi, hanno dimostrato che ha proprietà antitumorali in quanto blocca un enzima che viene ritenuto responsabile dell’innescarsi di alcune tipologie di cancro. Contrasta poi i radicali liberi, quindi previene i processi dell’invecchiamento.

Utilizzata anche a livello esterno contro ferite, punture d’insetti e scottature. E’ ricca di proteine, carboidrati, zuccheri, grassi, colesterolo, sodio e fibra alimentare.

E’ molto popolare nella cucina medio-orientale e in quella del sud-est asiatico. Le radici vengono fatte bollire per delle ore e poi messe a essiccare nei forni. Vengono poi schiacciate per ottenere una polvere giallo ocra. E’ usata come ingrediente base di moltissimi piatti. Sembra che la quantità ideale giornaliera sia di due cucchiaini di caffè al giorno.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOlio essenziale di zenzero
Articolo successivoAmazzonite: proprietà e benefici
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here