Ciliegie: tutti i benefici di questo straordinario frutto

0
827

Deliziose e succulenti, le ciliegie sono senza ombra di dubbio tra i frutti più amati da molti italiani, sia grazie al loro inimitabile sapore dolciastro che ai numerosi nutrienti e benefici per la salute. A tal proposito, è difficile non essere golosi di ciliegie, non a caso si dice che una tira l’altra, inoltre, “questi golosi frutti vantano un buon contenuto di flavonoidi, grazie al quale stimolano la produzione di collagene, e sono un toccasana per la salute cardiovascolare, in quanto aiutano a controllare i livelli di colesterolo nel sangue” come suggerisce il sito pisatoday.it. Ma per chi è amante del benessere fisico, si rivelerà sorprendente scoprire come le ciliegie siano molto più che questo, difatti, vantano anche numerose proprietà depurative, disintossicanti e diuretiche. Ma senza eccedere: queso frutto ha anche forti proprietà lassative, perciò, meglio non esagerare con la storia dell’una tira l’altra; ora, scopriamo meglio quali sono i benefici che questo frutto tanto amato apporta al nostro organismo e quali sono le varietà da prediligere. 

Innanzitutto, le ciliegie presentano una modesta quantità di vitamine A e C, ambe caratterizzate da un’azione antiossidante e quindi utili per la bellezza della pelle, oltre che di numerosi sali minerali quali potassio, calcio, ferro, fosforo, magnesio e sodio, utili per favorire una nomale funzione muscolare, quindi per ridurre i sintomi da stanchezza o affaticamento e proteggere le cellule dallo stress ossidativo. E’ di altrettanta importanza poi il loro contenuto di melatonina, utile per regolare e migliorare il ciclo sono-veglia e di acido malico, ovvero un acido organico presente in molte piante, in grado di stimolare l’attività del fegato e di depurarlo. 

Ma non solo, difatti, “è stato dimostrato che il consumo delle ciliegie inibisce l’attività di un enzima attivato specificatamente in presenza di processi infiammatori (COX2), esercitando così un’azione molto simile a quella dei comuni farmaci anti-infiammatori come l’ibuprofene” come riportato su viversano.net. Inoltre, le ciliegie, grazie alla loro ricchezza di fibre solubili, godono di un elevato indice di sazietà oltre che di un apporto calorico molto limitato, rivelandosi perciò come lo spuntino ideale per ha la necessità di precedere qualche chilo di troppo. 

Ad ogni modo, come consiglia tuttogreen.it, “a seconda della regione di provenienza la caratteristica della ciliegia cambia, può essere rosso scuro o tendente al giallo chiaro, dalla polpa morbida e succosa oppure più dura e aspra, bianca o rossa. Al momento dell’acquisto, è bene sceglierle con la buccia brillante, dal colore uniforme, senza ammaccature e prive di muffe. Vanno lavate solo al momento del consumo e vanno conservate in frigo per circa 3 –4 giorni su un piatto, magari coperte da carta da cucina”. Per chi preferisce una polpa croccante e polposa, meglio prediligere la varietà nota come “Anella”, altrimenti, per chi invece preferisce una polpa dalla consistenza  un po più molliccia e dal sapore decisamente più dolce, allora la cosiddetta varietà “Durone” è l’ideale. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteFondi di caffè, ecco come utilizzarli per ringiovanire
Articolo successivoMacchie sul viso, come eliminarle con questi rimedi naturali