Tè nero, un potente alleato nella perdita di peso

0
3981
te nero

Fa bene, è piacevole da bere, specie ora che cominciano i primi freddi, rappresenta una pausa di relax nelle nostre giornate e in più fa bene alla forma fisica. Parliamo del tè nero e dei benefici che apporta alla nostra salute (come il suo più noto “cugino, il tè verde).

Tè nero aiuta a perdere peso

Tè nero, ecco perché aiuta a dimagrire

Il tè nero fa bene alla salute e ci fa dimagrire; merito del fatto che modifica i batteri nell’intestino, aumentando il metabolismo dell’energia a livello del fegato.

Tutto ciò emerge da una ricerca della University of California Los Angeles, pubblicata su European Journal of Nutrition. Secondo gli studiosi sia il tè verde che quello nero promuovono a livello intestinale la presenza di batteri associati alla massa corporea magra, facendo diminuire quelli legati all’obesità e modificano anche il metabolismo ma in due modi differenti.

Nel tè verde i polifenoli, sostanze note per la loro azione positiva sulla salute, vengono assorbiti, mentre nel tè nero sono troppo grandi perché ciò accada, perciò avviene un meccanismo che stimola la crescita di batteri intestinali e la formazione di acidi grassi a catena corta, legati al metabolismo dell’energia. “I risultati suggeriscono che il tè verde e quello nero sono prebiotici, cioè sostanze che inducono la crescita di microrganismi buoni che contribuiscono al benessere”, evidenzia Susanne Henning, che ha guidato lo studio.

Tè verde e Tè nero entrambi benefici per la salute

Tè nero o Tè verde: ecco perché sono simili

Il più conosciuto e amato tra gli infusi è senza dubbio il tè nero: un tipo di tè composto dalle foglie della pianta Camelia Sinensis (o Thea sinensis), la stessa pianta del tè verde.
Il tè nero differisce dal tè verde solo per il processo di lavorazione delle foglie. Le foglie del tè nero, dopo essere state raccolte e fatte macerare, vengono essiccate, arrotolate e tritate, e già durante questi processi liberano enzimi e polifenoli. Segue una fase di fermentazione a temperature elevate, di durata breve, e infine le foglie vengono di nuovo essiccate.
Questo complesso insieme di passaggi porta all’ossidazione del tè, reazione che invece non avviene nel processo di lavorazione del tè verde, e fa sì che il tè nero abbia il caratteristico colore più scuro, il sapore più intenso e il contenuto più alto di caffeina.

Bere litri di tè nero al giorno?

Certamente interessante bere tè nero per perdere peso, ma è il caso di inserire litri di questa bevanda nella propria dieta?
In questo studio sono stati usati sia tè nero che tè verde, non perché siano alimenti particolari, ma per il fatto di avere un alto contenuto di polifenoli, facilmente ottenibili. Ci sono altri alimenti che contengono polifenoli, come ad esempio tutti i prodotti vegetali, dal rosmarino al broccolo, dal cioccolato all’uva, sono ricchi di polifenoli e la modulazione della flora batterica intestinale da parte dei polifenoli è uno dei meccanismi che spiegano l’effetto dimagrante dei prodotti vegetali, oltre ovviamente al fatto che costituiscono un freno all’apporto calorico.