Ecco cosa il colore del sangue mestruale rivela sulla salute delle donne

0
752

Per comprendere cosa accade al corpo di una donna, uno dei modi più diretti ed importanti è osservare il colore del sangue del proprio ciclo. Nell’immaginario collettivo si pensa che il sangue debba essere necessariamente rosso, in realtà l’organismo invia segnali per indicare che qualcosa non va e nel caso delle donne, per l’appunto, un colore diverso delle mestruazioni può esser un campanello di allarme. “Ciò si deve al fatto che il sangue del liquido mestruale è composto da una gran quantità di rifiuti corporei come, ad esempio: lipidi, proteine, ormoni (incluso il progesterone), cellule staminali, acqua, cellule endometriali morte e altre sostanze organiche acide” come suggerisce il sito viverepiusani.it

Ad esempio, nel caso in cui il colore dovesse esser rosa, può significare che si hanno bassi livelli di estrogeni, ovvero gli ormoni sessuali più importanti nella donna. Tale carenza non deve esser necessariamente interpretata come una brutta cosa, tuttavia, la loro funzione è molto importante ai fini di garantire un corretto equilibrio cardiovascolare, metabolico ed osteoarticolare, per tanto, consultare il proprio ginecologo è consigliato per evitare spiacevoli conseguenze future. 

Se il colore dovesse esser più simile ad un marrone scuro, potrebbe sollevare qualche preoccupazione ma in realtà è una cosa del tutto normale, difatti, secondo gli esperti si tratta di semplice sangue che è rimasto ‘intrappolato’ all’interno dell’utero per troppo tempo, divenendo di conseguenza molto più scuro. Invece, nel caso in cui dovesse esser più tendente al grigio o rossastro tendente al grigio, è un chiaro segnale che vi è un’infezione in corso e spesso di origine sessualmente trasmissibile, per tanto, è assolutamente consigliato di rivolgersi immediatamente al proprio medico. 

Anche l’arancione, per quanto possa esser un bel colore, “può trattarsi di semplice sangue mestruale che si è mescolato a dell’urina. Tuttavia, può essere anche il segnale di un’infezione vaginale, soprattutto se alle perdite si accompagna un odore sgradevole. Può dunque essere necessario farsi visitare da un ginecologo” come suggerisce il sito perdavvero.net. Per concludere, è bene ricordarsi che il colore del sangue del ciclo deve esser di un rosso mirtillo molto acceso, difatti, per quanto possa allarmare molte donne, in realtà è proprio questo il colore che dovrebbe avere il sangue durante il ciclo, questo significa che si è in perfetta salute.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa formula perfetta per un sonno perfetto
Articolo successivoI pomodori per la bellezza del viso, i migliori cosmetici naturali