Non farlo mai: questi gesti all’apparenza innocui possono essere pericolosi per la salute

0
2488

Fin dalla tenera età viene insegnato ad ognuno di noi ad aver cura di se stessi e del proprio corpo, rispettando alcuni gesti o abitudini che, per l’appunto, ci vengono insegnati e spiegati come ‘giusti’. Tuttavia, come sempre quando si parla di eccessi, anche in questi casi le abitudini più banali possono in effetti rivelarsi pericolose per la propria salute, specie se ripetute con estrema costanza e ossessione. Ecco perché in questo articolo abbiamo deciso di parlarvi di quali sono i gesti o le pratiche che, a lungo andare, potrebbero far più male che bene e che quindi, sarebbe meglio limitare o evitare. Dunque, procediamo con ordine e vediamo di che si tratta nel dettaglio. 

Prima abitudine dannosa tra tutte è sicuramente lavarsi spesso le mani; a tal proposito, come suggerisce il sito today.it, “a meno che non si seguano cure particolari o si sia in un luogo esposto alla presenza di batteri (come un ospedale, ad esempio), è eccessivo uccidere (come dicono accada) il 99,9% dei germi, perché i detergenti anti-batterici contengono triclosan e, alla lunga, possono irrobustire i germi fino a renderli più resistenti, anche contro gli antibiotici. Meglio prodotti che contengano almeno il 55% di alcol, che funzionano lo stesso e non hanno effetti collaterali del genere”. Allo stesso modo il rischio è valido anche per i denti, difatti, se lavati subito dopo ogni pasto, questi potrebbero rovinarsi a causa dell’eventuale presenza di acidi lasciati dal cibo consumato, i quali, appunto, potrebbero peggiorare la situazione se ‘strofinati’ sullo smalto dei propri denti con lo spazzolino. Il consiglio? Meglio aspettare almeno mezz’ora dopo i pasti prima di lavarsi i denti e concludere ogni pasto bevendo un bicchiere d’acqua. 

Anche in merito al bere e mantenersi idratati, per quanto sia utile e di vitale importanza, sarebbe opportuno farlo tenendo a mente che anche in tal caso il rischio è dietro l’angolo. Nello specifico, stiamo parlando di come potrebbe rivelarsi dannoso, se non addirittura tossico per la propria salute, bere dalle bottiglie di plastica, sopratutto durante l’estate. Difatti, “molti contenitori in plastica rilasciano una piccolissima quantità di sostanze chimiche nelle bevande o nel cibo che contengono. Più la temperatura e il tempo di esposizione aumentano, più i legami chimici della plastica si rompono e aumenta la probabilità che le sostanze chimiche filtrino” come riporta nationalgeograpich.it

In fine, un ultimo accorgimento lo si deve tener a mente per quanto riguarda l’alimentazione, o meglio, in merito all’importanza che questa riveste nella salute del nostro organismo e di come, appunto, sia importante non saltare alcun pasto e recuperare ‘tutto’ dopo. A tal proposito, molte persone hanno la malsana abitudine di evitare di assumere calorie durante la giornata, magari per ottimizzare il tempo a propria disposizione, per po recuperare il tutto a cena, mangiando e bevendo a volontà. Ebbene, non c’è nulla di più sbagliato poiché in questo modo, oltre a rallentare il proprio metabolismo, si corre il rischio di esagerare con le calorie assunte durante un singolo pasto,  incrementando cosi la massa grassa a discapito di quella muscolare.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe migliori tecniche ‘fai da te’ per spuntarsi i capelli a casa
Articolo successivoSegni del costume: i rimedi per eliminarli