Incubo emorroidi, il rimedio naturale numero uno per risolvere il problema

0
290

Sono fastidiose, dolorose e le odiamo profondamente. A volte non siamo noi la causa della comparsa delle emorroidi, mentre altre volte sì. Per esempio, se conduciamo una vita sedentaria, non facciamo sport, mangiamo male e troppo spesso consumiamo carne rossa e alcolici, siamo più a rischio di avere le emorroidi. Stesso accade se fumiamo e ci lasciamo stressare troppo dalla vita. Altre volte non è “colpa” nostra. Per esempio nel caso in cui le emorroidi compaiono per via di problemi di circolazione o per via di quegli sbalzi ormonali fin troppo frequenti nelle donne.

Anche in caso di ristagno delle vene dell’addome – spesso legato a problemi cardiaci, circolatori, polmonari – possono comparire le emorroidi. Le donne in gravidanza sono più predisposte a questa condizione così come chi soffre di stitichezza cronica. Chi ne soffre o ne ha sofferto, sa quanto siano fastidiose. Ma c’è una bella notizia: ci sono vari rimedi, molti anche naturali, per alleviare i sintomi delle emorroidi o addirittura per farle sparire. Continua a leggere dopo la foto

Il gel di aloe vera di rivela un prezioso rimedio contro le emorroidi. Basta prendere una foglia della pianta, inciderla ed estrarre il gel che poi andrà applicato direttamente sulle emorroidi. L’effetto lenitivo è immediato. Nel caso in cui le emorroidi siano interne, bisogna mettere il gel di aloe in frigo e tenerlo lì per una notte. Al mattino il gel va poi applicato nel retto. Il gel di aloe freddo darà sollievo immediato e farà percepire meno il prurito e il bruciore.

Un altro gel che si rivela efficacissimo in caso di emorroidi è quello di calendula. Esiste quello specifico per le emorroidi e si compra in farmacia o in erboristeria. Per l’applicazione si seguono le indicazioni del farmacista o dell’erborista. Continua a leggere dopo la foto

Un rimedio naturale che funziona alla grande per le emorroidi è l’impacco di argilla verde. Occorrono dell’argilla e un po’ di acqua. L’argilla va sciolta in acqua fin quando non si ottiene un composto omogeneo che va applicato direttamente sulle emorroidi con una garza sterile. In base alla gravità della situazione, l’impacco può essere tenuto anche tutta la notte, meglio se con acqua e camomilla. L’operazione va ripetuta per più giorni consecutivi.

E che dire del decotto di malva? Che dovrebbe essere bevuto da tutti quelli che soffrono di emorroidi. Servono un cucchiaio di foglie malva secca e una tazza d’acqua. Versate la malva in acqua fredda e portate a ebollizione. Dopo qualche minuto dal bollore, spegnete il fuoco e lasciate in infusione per 15 minuti. Filtrate e bevete. Continua a leggere dopo la foto

Perché funziona. Innanzitutto perché la malva è lassativa e quindi aiuta ad ammorbidire le feci e quindi a renderle meno “dolorose” al passaggio. Poi perché ha spiccate proprietà antinfiammatorie, decongestionanti e lenitive. Oltre a berlo, il decotto di malva può essere utilizzato anche per fare degli impacchi.

Anche l’olio di elicriso è ideale per contrastare le emorroidi. Ricco di flavonoidi, glicosidi e tannini, dà sollievo immediato e sgonfia gli edemi. Usarlo è semplicissimo: bastano alcune gocce da massaggiare delicatamente sulle emorroidi per più giorni consecutivi.

Cattivo odore intimo, i rimedi naturali che lo neutralizzano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here