Moda Ecologica – il Fashion Bio

0
1559

La nuova tendenza della moda sembra essere ecologica. Sono, infatti, sempre più gli stilisti che scelgono questa strada, creando collezioni eco-compatibili, con materie prime provenienti da coltivazioni biologiche e fibre naturali non trattate, utilizzando tinture naturali o a basso impatto ambientale. Una sorta di visioni oniriche che scendono dalle passerelle per lanciare un messaggio di rispetto e attenzione per l’ambiente.

Un attento sostenitore della “moda etica”, definito dal Corriere della Sera “lo stilista della Natura”, è Tiziano Guardini che colpisce il pubblico con le sue creazioni all’avanguardia, ma soprattutto eco-sostenibili. Gli abiti dello stilista sono realizzati con materiali ed elementi organici, come la rafia, la corteccia, gli aghi di pino e alcune delle sue creazioni sono già entrate nella storia. La rafia è morbida e viene utilizzata per i bustini, la corteccia è fatta a scaglie ed è applicata su tulle, i petali di pigna sono ricamati e così anche le ghiande. L’idea di realizzare abiti in rafia, come spiega lo stilista, è venuta a seguito della sua partecipazione al progetto di Altaroma, Limited Unlimited: una mostra-evento che coinvolge un collettivo di talentuosi fashion designer, che nelle loro creazioni coniugano il tema della ricerca e dell’artigianalità, invitati ad esprimere una creatività illimitata attraverso la realizzazione di esclusivi capi in edizione limitata. Recentemente lo stilista ha iniziato a collaborare con un altro brand sempre ecosostenibile, Alecci e Di Paola, che utilizza materiali di riciclo, come ad esempio la rete, la plastica e il vetro. Altra griffe attenta all’ambiente è Alta Rosa: un brand toscano che utilizza per i suoi abiti criteri etici senza rinunciare al lato estetico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here