Saponetta sotto il cuscino: ecco perché è bene prendere questa abitudine

0
1500

I rimedi della nonna, si sa, spesso sono tanto efficaci quanto bizzarri, tuttavia, dopo aver letto questo articolo, chiunque vorrà testare l’efficacia di questo rimedio, tanto semplice ma di sicuro effetto. Ad ogni modo, sopratutto durante questi mesi di pandemia in cui molte persone si sono ritrovate costrette a lavorare da casa davanti al computer, i dolori muscolari sono aumentati notevolmente, magari a causa di una postura non corretta o per il semplice fatto di trascorrere troppo tempo seduti, venendo quindi condannate ad un sonno poco tranquillo e viceversa molto sofferto. A tal proposito, potrebbe sorprendere scoprire come posizionando una banale saponetta sotto il proprio cuscino, prima di coricarsi, si possa alleviare gran parte dei fastidi e dolori che durante le ore di riposo non fanno dormire bene. Proprio cosi, ma vediamo nel dettaglio perché questo è un metodo che funziona e in che cosa consiste. 

Come suggerisce il sito materassivalsecchi.it, “il primo aspetto da puntualizzare è il fatto che per ottenere i risultati sperati non è sufficiente mettere sotto il cuscino una saponetta qualsiasi; il tipo di sapone adatto, infatti, è il sapone di Marsiglia. Inserire una tavoletta di questo sapone sotto il cuscino, infatti, è un valido metodo per alleviare tutti questi fastidi dovuti alla cervicale o alle cattive abitudini posturali”. L’uso di una saponetta di Marsiglia può quindi alleviare gran parte dei dolori e gonfiori muscolari, tuttavia, è bene precisare che si può cambiare la tipologia di sapone per alleviare completamente i dolori, in base alla causa scatenante. Ad esempio, le saponette a base di salvia o ortica, potranno rivelarsi senz’altro utili per alleviare i fastidi dovuti a crampi causati da stress o tensione, grazie alle proprietà rilassanti di cui queste due piante in particolare godono. 

Come riporta notiziebenessere.it, “a dir poco straordinari anche i benefici della saponetta alla lavanda. L’olio essenziale di lavanda viene utilizzato da secoli dalle donne come antico rimedio contro malesseri fisici quali idolorimestruali e la cistite. Inoltre, è molto utile in caso diinsonnia, in quanto riesce a favorire il naturale riposo notturno. Ottimo anche per curare la pelle e il mal di testa”. Insomma, il concetto è che a seconda delle sostanze contenute nei vari tipi di saponette, sarà possibile combattere tutti quei fastidi e dolori che non permettono di riposare adeguatamente. Ovviamente si tratta di rimedi sicuri che non comportano alcuna controindicazione, tuttavia, è bene prediligere saponi artigianali e 100% naturali, ai fini di garantire il risultato sperato. 

Approfondendo i benefici che una saponetta può garantire durante il sonno, il nostro consiglio è quello di posizionarla all’altezza della testa. Cosi facendo, si combatteranno direttamente i sintomi nella zona della cervicale, permettendo cosi di godere del meritato sollievo e, pur trattandosi di un metodo che non ha alcuna valenza scientifica, non sono poche le persone che ne giurano l’efficacia dopo averlo testato, oltre al fatto che è un procedimento semplicissimo e dal costo praticamente irrisorio. Insomma, piuttosto che stare fermi a chiedersi il perché si dovrebbe provare a farlo, sarebbe meglio chiedersi il perché non dovremmo, d’altro canto, tentar non nuoce!

CONDIVIDI
Articolo precedenteMacchie sul viso, come eliminarle con questi rimedi naturali
Articolo successivoDieta dello yogurt: sgonfi la pancia e ti depuri