Tutti i segreti per una perfetta depilazione femminile

0
431

Depilazione intima femminile: come depilarsi con cura

 

La ceretta resta il metodo più noto e valido per ridurre il pelo anche nella zona dell’inguine, perché lo indebolisce nel corso degli anni. Il trattamento può rivelarsi fastidioso, ma il risultato lascia soddisfatte: il pelo viene estirpato per intero (dalla punta fino al bulbo pilifero), lasciando la pelle liscia per circa tre settimane. Prima di sottoporsi al trattamento della zona inguinale, si può eseguire uno scrub leggero: da fare circa tre giorni prima della seduta, si va a rimuovere lo strato corneo della pelle, composto da cellule morte, aiutando la fuoriuscita del pelo ed evitando il rischio peli incarniti”.

1-Tre cucchiai di zucchero di canna grosso.

2- Il succo di un limone.

Mischia tutto in una ciotola e applica con le dita in modo circolare massaggiando non troppo forte poi, sciacqua con abbondante acqua.

Depilazione intima con ceretta fai da te

Fai la ceretta a casa? Usa una spatola monouso in legno ed evita quelle in alluminio che permettono la trasmissione del calore sulla zona da trattare. 

È importante anche applicare un buon borotalco neutro senza profumazione o per essere più naturale, fecola di mais o riso per facilitare la stesura della cera in modo uniforme. In caso di pelle sensibile, per prevenire follicolite o irritazioni, dopo il trattamento si possono applicare impacchi con acqua fredda ad azione lenitiva o il mitico gel di aloe.

Depilazione con laser

La depilazione con il laser è un metodo perfetto per i peli scuri. Questa tecnica ha il vantaggio di ridurre in maniera sostanziale i peli: li rende più sottili e, in molti casi, assicura una riduzione della ricrescita fino al 70-80%. Certo, occorre avere la pazienza di seguire tutto l’iter, rispettando le sedute, altrimenti si inficia il risultato finale. Sconsigliato, però, in caso di peluria chiara e molto chiara: sarebbe inutile perché il laser non vede il pelo biondo.

Depilazione intima parziale o totale con crema depilatoria, epilatori elettrico o rasoio

Gli esperti non sono completamente favorevoli a rasoio, epilatori elettrici e creme depilatorie. Perché? La lametta garantisce una durata breve (qualche giorno e poi il pelo ricresce). 

Inoltre, può rendere i peli più visibili, duri al tatto, e causare irritazione alla pelle. L’epilazione con epilatore è molto pratica, ma può rivelarsi un metodo che procura fastidio alle pelli sensibili, e può far incarnire il pelo sotto pelle. 

Le creme depilatorie hanno lo stesso effetto della lametta, vale a dire tolgono il pelo in superficie. Va detto che rispetto al rasoio la procedura è più delicata, ma i peli tendono a crescere molto velocemente.

Gli errori da non fare quando ti depili

Gli esperti di bellezza sottolineano: Prima del trattamento è sconsigliabile estirpare peli incarniti mediante premitura manuale, poiché quest’azione meccanica effettuata a secco provoca dei traumi a livello cutaneo, comportando piccole e anti estetiche cicatrici e infiammazioni locali del follicolo”. Se optate per la ceretta, ecco la dritta di nostri esperti, meglio evitare di fare la ceretta nel periodo immediatamente precedente o corrispondente al ciclo mestruale, quando la soglia del dolore è più alta”. A trattamento concluso, sì, a un massaggio idratante e lenitivo con crema a base di aloe vera, una vera coccola per la pelle sottoposta a stress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here