Viaggiare in maniera lenta è la nuova tendenza del turismo, un nuovo punto di vista

0
149

Da qualche tempo il turismo ha assunto una nuova dimensione. In effetti, il tipo di viaggio in zaino, o packsac se si preferisce, è la nuova tendenza della generazione Y (nota anche come Millennials), che ci offre di viaggiare in modo diverso.

Niente Resort di lusso, ma tanta avventura

Ciò che rende questa forma di avventura così interessante è l’idea di intraprendenza e spontaneità con cui è associata. Non più affittare una stanza in un costoso resort, spostarsi in autobus turistico o fare le stesse attività degli altri ospiti dell’hotel. Puntiamo piuttosto l’originalità, l’uscita della sua zona di comfort e autenticità. Ciò che intendiamo con questo è un viaggio in cui siamo in stretta connessione con la cultura del paese, anche se ciò significa fare dei compromessi. In effetti, questi nuovi tipi di viaggiatori hanno capito che non era vivendo un soggiorno lussuoso che avrebbero imparato di più sugli abitanti e il loro ambiente. Il fatto è che la maggior parte delle volte, quando viaggiamo, siamo nelle zone turistiche della città. Quelli dove sono gli edifici alti e l’abbondanza di ricchezza che sovrasta il resto della città. Questo  è un modo semplice e popolare di rimediare a questa mancanza di autenticità.

È tutta una questione di budget

I viaggiatori con gli zaini camminano molto e mangiano poco. Devi rispettare il tuo budget per prolungare il tuo soggiorno nel miglior modo possibile. Mentre non mangiano nei ristoranti a 4 stelle degli hotel turistici, hanno la possibilità di assaggiare il vero paese. Affittano stanze (a volte solo letti) in ostelli, alloggi di Airbnb o fanno couch surfing, che consiste nel dormire a casa dei volontari che sono pronti a raccogliere i viaggiatori gratuitamente. Una volta pagato il biglietto aereo (supponiamo che la destinazione sia lontana), tutto ciò che devi fare è fare l’autostop, viaggiare in treno, in metropolitana o in autobus, per cambiare quartiere e continuare il tuo viaggio. Il taxi è comunque da evitare poiché non è la soluzione migliore per il portafoglio.

C’é un circuito mondiale di viaggiatori solitari che s’incontrano sul posto

I viaggiatori spesso si incontrano nei luoghi in cui soggiornano. Ciò consente loro di viaggiare in gruppo, a volte riducendo le emissioni di CO2 e le loro spese, a seconda del mezzo di trasporto utilizzato.
In precedenza abbiamo menzionato l’idea di uscire dalla tua zona di comfort per vivere un viaggio più autentico. Ma il comfort non riguarda solo il nostro letto. Questo è anche il nostro modo di vivere. Gli avventurieri del viaggio portano poco, dato che tutto deve andare nello zaino, che contiene già il loro passaporto, una bottiglia d’acqua, un asciugamano per la doccia (non tutti gli alloggi offrono loro), una piccola farmacia e un kit di pronto soccorso. C’è quindi poco spazio per l’abbigliamento, la biancheria intima, il costume da bagno, ecc. Si tratta quindi di accontentarsi di ciò che si ha e di apprezzarlo al suo vero valore. Può anche cambiare la nostra percezione del comfort una volta tornato a casa! Inoltre, non vivere in un ambiente estremamente lussuoso migliora la probabilità di impegnarsi in attività che anche la gente del posto fa. Questa non è solo una buona cosa per l’originalità di questi, ma anche per la nostra vicinanza alla gente del paese.

Sfumature di Green Voyage

Possiamo quindi concludere che questo modo di viaggiare rinnova la nostra visione del turismo, facendoci capire che è importante darci la possibilità di essere in armonia con le persone reali e il loro ambiente, piuttosto che visitare il paese in superficie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here