Gatto dai piedi neri, il felino più aggressivo del pianeta

0
1413
Gatto dai piedi neri, il felino più aggressivo del pianeta

Un tenero gattino tigrato, 52 centimetri di pelo morbido che non direste mai che è il felino più aggressivo sulla faccia della terra… eppure è così! Molto più feroce di un leone, di un leopardo o di una tigre.

È un piccolo micio che in pochi conoscono: Felis nigripes, ovvero il gatto dai piedi neri. Originario delle praterie dell’Africa meridionale, questo gatto è il felino più piccolo del continente in cui vive: ha il muso tondo, la pelliccia maculata e non supera i tre chili di peso per 52 centimetri di lunghezza. E nonostante il suo nome, le sue zampe non sono nere, lo sono solo i cuscinetti su cui poggiano, a differenza di quelli rosa dei gatti comuni.
Ecco come si comporta e perché è considerato così aggressivo.

gatto dai piedi neri super aggressivo

Gatto dai piedi neri: fa più “prede” di un leopardo

Il gatto dai piedi neri è una specie vulnerabile, a rischio d’estinzione: vive in natura solo in Botswana, Namibia e Sud Africa, e ha abitudini strettamente solitarie e notturne.
Gli esemplari di questa specie escono alla scoperto solo per cacciare con il favore del buio. E grazie alla loro stazza e velocità sono considerati i predatori più temibili del mondo.

Dalle ultime ricerche si è scoperto che un solo gatto dai piedi neri è in grado di cacciare e abbattere più prede in una notte di quanto non faccia un leopardo in sei mesi.

gatto dai piedi neri

Piccolo e veloce, un felino dal metabolismo accelerato

Questi piccoli predatori hanno il metabolismo accelerato: “hanno bisogno infatti di alimentarsi continuamente e quindi sono costantemente a caccia”, spiega l’esperto.
Una caccia «veloce» e «silenziosa», attraverso l’erba alta, con «un approccio sit-and-wait», che consiste nel starsene fermi in posizione d’attacco, pronti a saltare sulla preda appena esce dalla sua tana. Un’attesa che può durare anche due ore, ma a colpo sicuro.

Predatori più bravi degli altri felini

In una sola notte, «un gatto dai piedi neri uccide tra i 10 e i 14 roditori o piccoli uccelli, con una media di attacco ogni 50 minuti e un tasso di successo pari al 60%».
Questo vuol dire che la caccia dei Felis nigripes è tre volte più efficiente di quella dei leoni, che in media uccidono solo una preda su cinque.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here