Acqua ossigenata: come utilizzarla per essere più belli

0
1721

L’acqua ossigenata che tutti abbiamo in casa e che utilizziamo per curare ogni tipo di ferita può esser in realtà utilizzata per molte altre cose oltre la sua funzione di disinfettante, trovando quindi (di diritto) un posto nella nostra beauty routine. Proprio cosi, l’acqua ossigenata può esser utilizzata anche per la propria salute e bellezza e a tal proposito, le sue utilità sono davvero moltissime, rivelandosi per tanto uno dei cosmetici naturali più efficienti. Ad esempio, sapevi che l’acqua ossigenata può esser utile per schiarire le macchie della pelle? Secondo quanto riportato su alfemminile.com, “l’acqua ossigenata, in piccole quantità e alle concentrazioni più basse (al 3%), è utile perschiarire le macchiedellapelle, soprattutto quelle presenti sulle mani e causate dall’invecchiamento o dalla nicotina. Applicala con costanza prima di andare a dormire, per più giorni”, aiutandoti possibilmente con un batuffolo di cotone. 

Ma non solo per trattare le macchie cutanee, difatti, l’azione sbiancante dell’acqua ossigenata è utile anche per sbiancare i denti e le unghie, parti del nostro corpo che sono spesso soggette all’influenza di sostanze che provocano antiestetiche macchie, come ad esempio la nicotina, caffè o smalto per le unghie. Ad ogni modo, per la cura dei propri denti tutto ciò che occorrerà fare sarà ottenere una sorta di dentifricio smacchiante, mescolando un cucchiaio di bicarbonato con 2 cucchiai di acqua ossigenata, ricordandosi però di non abusarne ai fini di preservare l’integrità dello smalto dei propri denti. Altrimenti, per sbiancare e pulire a fondo le proprie unghie, basterà immergere le proprie dita in una bacinella di acqua calda contenente un cucchiaio di acqua ossigenata, lasciandole in ammollo per 10 minuti circa: il risultato ti lascerà letteralmente a bocca aperta. 

Inoltre, nel caso si soffra di eccessiva sudorazione e i classici deodoranti non sembrano fare al proprio caso, ecco che l’acqua ossigenata, ancora una volta, trova una sua utilità. Come riporta il sito rimedio-naturale.it, “dopo aver lavato le ascelle con un sapone neutro e averle asciugate per bene, applica un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata (massimo 20 volumi). Fai agire per 5-10 minuti (se brucia, risciacquare immediatamente). Successivamente risciacqua con abbondante acqua fredda o tiepida”.  L’azione smacchiante dell’acqua ossigenata eliminerà ogni alone o macchia presente sulle ascelle, mentre la sua azione deodorante e disinfettante combatterà il cattivo odore, causato dall’accumulo di germi e batteri tipici di quella zona del nostro corpo. 

In fine, seppur per tingere i propri capelli esistano già in commercio numerosi prodotti specifici, anche in questo caso, l’acqua ossigenata ha la sua utilità. A tal proposito, l’acqua ossigenata può esser utilizzata in casa per schiarire i propri capelli ed ottenere dei riflessi più chiari: “per applicarla, i capelli devono essere bagnati e pronti per essere pettinati; spruzzatela in piccole quantità e poi pettinate come d’abitudine. I risultati saranno visibili poco a poco e il cambiamento non sarà drastico” come suggerito su viverepiusani.it