Ceretta Araba o di Sokkar, un valido sostituto naturale del rasoio

0
819

Avere gambe lisce e lucenti è per molte donne un fattore di bellezza imprescindibile, anche in questo particolare momento storico in cui le nostre vite sociali sono ridotte al minimo indispensabile a causa del Covid, eppure, in molte ignorano l’esistenza di rimedi naturali e ‘fai da te’ che, in realtà, potrebbero essere più funzionali ed efficaci del classico rasoio o delle consuete cerette. 

Uno tra questi è senza ombra di dubbio la ceretta araba o di Sokkar (sinonimo di dolcezza in arabo) e che vanta moltissime proprietà benefiche per la bellezza della nostra pelle, inoltre, si rivela molto meno dolorosa o aggressiva rispetto ad altri metodi e facilita la rimozione di peli più corti che viceversa, con la ceretta tradizionale, sarebbero più difficili da eliminare. Le sue origini sono molto antiche, difatti, secondo il sito my-personaltrainer.it “c’è chi sostiene che questa forma di epilazione fosse utilizzata perfino dalla regina Cleopatra”, quindi, già in uso tra il 69 a.C. e il 30 a.C. e che tutt’oggi viene impiegata da molte donne del medio oriente. 

I vantaggi che si traggono da questo rimedio naturale sono molteplici, infatti, riduce notevolmente il rischio di allergie (dovute presumibilmente all’intolleranza ad alcuni componenti chimici presenti nelle classiche cere), riduce il rischio di ustioni cutanee, in quanto prevede l’applicazione del composto a bassa temperatura e inoltre, da non sottovalutarne la comodità: è molto più semplice da rimuovere essendo composta per lo più da zucchero che ne facilita lo scioglimento a contatto con acqua tiepida. 

Altro vantaggio di peso, nell’utilizzo di questo composto, è sicuramente dato da un risparmio sostanziale, infatti, gli ingredienti necessari per la preparazione sono economici e di uso comune, quindi, può essere tranquillamente preparato a casa. Per la sua realizzazione basteranno: 1 bicchiere di zucchero, mezzo limone spremuto, 1 bicchiere di acqua e (a proprio piacimento) l’aggiunta di un cucchiaino di miele che conferirà al tutto capacità idratanti ed emollienti; basterà miscelare il tutto in un pentolino e lasciar cuocere a fuoco lento, fino all’ottenimento di una composizione omogenea e dal colore dorato. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCioccolato per dimagrire? Si, però fondente
Articolo successivoTrombosi venosa, ecco come alcune spezie possono attenuarne i sintomi