Anice stellato, una spezia curativa preziosissima per l’inverno

0
683
anice stellato

L’anice stellato annovera proprietà digestive (utili contro il gonfiore e gli spasmi addominali), antiossidanti (prevengono la formazione di radicali liberi), espettoranti (aiutano a combattere stati febbrili, raffreddore e tosse), antimicrobiche (contrastano le infezioni) e galattogeniche (in maternità stimolano la secrezione di latte materno).

anice stellato

Anice stellato, perché fa bene

L’anice stellato è considerato un vero e proprio antibiotico naturale; l’olio essenziale che si estrae da questa pianta viene sfruttato in medicina ed erboristeria per la preparazione di farmaci e rimedi naturali.

Una delle caratteristiche che fanno più apprezzare questa spezia sono le sue proprietà carminative (ovvero la capacità di ridurre i gas intestinali), digestive e antinausea. Viene utilizzato però con successo anche per stimolare l’appetito nei soggetti che fanno fatica a mangiare o devono riprendersi da una convalescenza.

L’anice stellato è inoltre un buon diuretico (consigliato quindi a chi soffre di ritenzione idrica) ed espettorante. È in grado di fluidificare il muco e aiutarne l’eliminazione in caso di tosse o bronchite.

Questa spezia è poi una grande alleata delle neo-mamme: sembra infatti che possa aiutare a produrre più latte anche se, come sappiamo, il modo migliore per aumentare la produzione è far attaccare il più possibile il bambino al seno.

Anice stellato in cucina, come utilizzarlo

Per sfruttare al meglio le proprietà dell’anice stellato è possibile usare i fiori integri o ridotti in polvere. Nel caso dell’anice stellato in polvere, questo si ottiene dalla pestatura dei suoi fiori e si può usare in cucina per diversi scopi, al pari delle altre spezie. In caso di tisana potete usare direttamente anche il fiore essiccato.

tisana all'anice stellato

Tisana all’anice stellato

A partire dalla polvere di anice stellato è possibile preparare ottime tisane: basta 1 grammo di anice stellato in polvere in una tazza da 250 ml. In commercio esistono anche filtri da mettere in infusione per ottenere tisane pronte all’uso.
Per una maggiore azione, l’anice stellato può essere combinato ad altre spezie. Mettete in infusione (per 10 minuti in 250 ml di acqua bollente) un pezzo di radice di zenzero fresco. Filtrate e aggiungete 1 gr di polvere di anice stellato. Oppure unite l’anice stellato alla passiflora; una tisana a base di anice stellato e passiflora è la bevanda calda perfetta prima di andare a dormire (aiuta a rilassarsi e combatte l’insonnia).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here