Stanchezza, stitichezza e crampi? Potrebbe essere carenza di potassio

0
1981
potassio

I sintomi sono stanchezza, formicolio, la sensazione spesso di avere un arto addormentato, crampi e stitichezza. Si chiama ipokaliemia ed è una carenza di potassio. Ecco come possiamo accertarla e i rimedi naturali per recuperare i giusti livelli di questo importantissimo sale minerale.

banana per prendere potassio

Ecco perché ci vengono i crampi

Una delle funzioni principali del potassio è quella di dilatare i vasi sanguigni, soprattutto durante l’attività fisica, quando i muscoli necessitano di un maggior afflusso di sangue per apportare alle cellule i nutrienti di cui hanno bisogno.
Parallelamente, bassi livelli di potassio non consentono alle cellule neuromuscolari di ricaricarsi velocemente, quindi i muscoli avranno difficoltà nel contrarsi, dando così origine a dolori e spasmi muscolari.

Cuore superattivo senza potassio

È normale preoccuparsi quando si sente il cuore perdere improvvisamente un battito o la frequenza cardiaca accelerare senza un apparente motivo. E, fra le molteplici cause che possono provocare un battito cardiaco irregolare o le palpitazioni, rientra proprio la carenza di potassio: quindi, se il fenomeno si ripresenta, è opportuno controllare subito i livelli del minerale, così da scongiurare il rischio di aritmia.

crampi muscolari per carenza di potassio

Senza potassio l’intestino diventa pigro

Può sembrare folle, ma i bassi livelli di potassio finiscono col rallentare anche le altre funzioni dell’organismo, e in questo caso il sistema digerente non fa eccezione: una mancanza di tale minerale può quindi dare luogo a gonfiori e crampi addominali.

Formicolio diffuso, altro sintomo della carenza di potassio

La giusta concentrazione di potassio è indispensabile a garantire la funzionalità dei nervi. Ecco dunque spiegato il motivo per cui, quando questa scende oltre il limite consentito (ovvero, quando l’esame del sangue rileva una concentrazione ematica di potassio minore di 3,5 milliequivalenti per litro), si può avvertire una fastidiosa sensazione di pizzicore e una minor sensibilità di una parte del corpo.

Quali sono gli alimenti più ricchi di potassio?

Ecco come fare per ristabilire i giusti livelli di potassio nel sangue. Intanto partendo da una dieta ricca di cibi rimineralizzanti che ne contengano più di altri. Tre porzioni di frutta e due di verdura al giorno sono sufficienti per assicurare il giusto apporto di questo minerale:

  • banane, albicocche, agrumi, fichi, prugne, uva, kiwi;
  • pomodori, verdure a foglia verde, asparagi, broccoli, carciofi, cavoli, spinaci, indivia, rucola, lattuga, patate;
  • soia e legumi;
  • mandorle

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here