Ematite: proprietà e benefici

0
907

L’ematite è una delle pietre più utilizzate in cristalloterapia. E’ collegata al primo chakra e facilita il radicamento a terra. E’ considerata una pietra del sangue e infatti, proprio i babilonesi, la utilizzavano per stimolare questo liquido corporeo.

E’ un riequilibratore di energie. Stimola la memoria e per questo motivo è consigliata a chi studia o chi, per lavoro, deve memorizzare una grande quantità d’informazioni.

E’ perfetta per chi vuole praticare il radicamento per armonizzare il primo chakra.  E’ legata alle energie della terra e vi aiuterà a lavorare sul piano fisico. A livello fisico, stimola la produzione dei globuli rossi, aiuta a mantenere ben ossigenati i tessuti del corpo. Le donne potrebbero utilizzare due esemplari di ematite, per alleviare i dolori delle mestruazioni. Basta tenere ognuna delle due pietre nelle tasche dei pantaloni.

Aiuta a concentrarsi, a superare ansia e attacchi di panico. Permette di guardare ai problemi con una concretezza superiore. Dona calma e aiuta a restare con i piedi per terra.

L’ematite è perfetta quando indossata come anello o bracciale, o semplicemente può essere tenuta in tasca. In cristalloterapia viene posizionata sul primo chakra per riequilibrarne le energie.

E’ indicata per tutti coloro che sentono di avere un po’ perso il contatto con la realtà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here