Il segreto per avere una pelle di ceramica

0
4646

Si sa, per la cura e la bellezza della pelle del viso si è soliti spendere molti soldi per l’acquisto di creme, prodotti e trattamenti estetici, tuttavia questi non sono neanche poi cosi efficaci e il più delle volte, dopo i primi utilizzi, si è di nuovo al punto di partenza e quindi con la pelle piena di macchie, punti neri e inestetismi. A tal proposito, lo sapevate che esiste un trucchetto 100% naturale che consente di avere una pelle perfetta che sembra ceramica e che richiede l’impiego di un solo semplice ingredienti che si è soliti avere in casa? Si tratta di un’antica usanza giapponese che prevede l’utilizzo dell’acqua di riso (l’acqua di cottura) per migliorare in generale l’aspetto della pelle del viso, eliminandone le rughe, le macchie e tonificandola. Ma procediamo con ordine e vediamo nel dettaglio come funziona. 

Dunque, Il riso fa bene, si sa: è ricco di nutrienti, di sostanze benefiche e la sua acqua, che spesso viene scartata, può in effetti essere usata per migliorare l’aspetto del viso. Ma in che modo? L’acqua di riso pulisce e idrata a fondo la nostra pelle, eliminandone i pigmenti scuri e restituendole un aspetto giovane e fresco. Per trattare quindi il viso con l’acqua di riso, “lascia il riso immerso nell’acqua per almeno 1 ora, poi scolalo e usalo per le tue pietanze. L’acqua, invece, conservala e usala la sera prima di andare a dormire. Applicala sul viso usando un batuffolo di cotone. Fai asciugare l’acqua di riso direttamente sulla pelle, senza risciacquarla” come suggerisce il sito rimedio-naturale.it

L’acqua di riso è un prodotto fenomenale per la bellezza: è ricca di sostanze antiossidanti, di minerali e di vitamina E, inoltre, gode di proprietà antinfiammatorie, assorbenti e lenitive grazie alle quali permette di minimizzare i pori e migliorare in generale l’aspetto e il colorito della propria pelle. Ma non sono, difatti, l’acqua di riso contiene anche l’inositolo, un nutriente fondamentale per il nostro organismo in grado di migliorare naturalmente l’elasticità della cute. Proprio per questo motivo l’acqua di riso è considerata, fin dai tempi antichi, il segreto di bellezza delle donne giapponesi che la utilizzano quotidianamente per migliorare l’aspetto del loro viso e della loro pelle. 

Ma non solo per la cura della pelle e del viso, l’acqua di riso la si può difatti sfruttare anche per la bellezza dei propri capelli. “Dopo lo shampoo, versa sui capelli l’acqua di riso diluita con un po’ di acqua. Massaggia delicatamente il cuoio capelluto con le dita per 5 minuti (o, in alternativa, avvolgi i capelli con della pellicola trasparente e lascia in posa per 10 minuti). Risciacqua i capelli accuratamente con l’acqua e procedi alla normale messa in piega. Puoi eseguire questo trattamento 2 o 3 volte a settimana” come riporta dolcequantobasta.it. Cosi facendo, si ripareranno in men che si dica i capelli danneggiati e secchi, rendendoli cosi lucenti e morbidi: l’ideale sopratutto durante il periodo estivo in cui questi sono soggetti alle intemperie del mare e del sole. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteSpirulina: 3 buoni motivi per fare una cura
Articolo successivoCon succede al proprio corpo dopo aver applicato lo smalto