La ricetta della tisana drenante che ti sgonfia in un baleno

0
640

Capita spesso di vedersi gonfie o ingrassate rispetto a pochi giorni prima e pensare che sia la malasorte la causa di questo ‘male’, tuttavia, molte ignorano il fatto che vi sia una causa specifica della propria cellulite e quindi la tendenza a trattenere i liquidi, tossine e sali minerali da parte delle proprie cellule, ovvero la cosiddetta ‘ritenzione idrica’. Nello specifico, tale fenomeno è il più delle volte associato a parti del proprio corpo come le cosce, glutei e addome, ove, per l’appunto, si tende più ad ingrassare e dove, non a caso, compare proprio la cellulite. Ora, le cause all’origine della ritenzione idrica sono svariate, possono esser associate ad una vita sedentaria, all’eccessivo consumo di tabacco e alcolici, cosi come ad una dieta troppo ricca di sodio, ma cosa bisognerebbe fare per riattivare la circolazione linfatica e quindi eliminare i liquidi in eccesso? 

Innanzitutto, una sana e corretta alimentazione è senza ombra di dubbio il primo elemento da considerare, perciò, il consumo di alimenti drenanti, diuretici e con scarsi livelli di sodio, come ad esempio asparagi, ananas, sedano e melanzane, possono fare senz’altro la differenza a tal proposito. Inoltre, come suggerisce il sito melarossa.it, “bere molto nell’arco della giornata aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso. A differenza di quanti credono in molti, l’acqua non contribuisce al gonfiore ma, al contrario, stimola una corretta diuresi”. Che ben vengano anche leggere attività sportive come lunghe passeggiate a piedi o in bici, nuoto o ginnastica leggera. Ma tra tutte le buone abitudini e attività che si possono tenere in considerazione per far fronte al problema della ritenzione idrica, esiste un rimedio tutto naturale, il quale lo si può facilmente preparare a casa propria, utile per drenare a fondo l’organismo. 

Nel dettaglio, stiamo parlando di un infuso molto particolare e che lo si può sorseggiare anche freddo, durante tutta la giornata, ovvero l’infuso di prezzemolo. Detto ciò, una tisana al prezzemolo è il miglior rimedio naturale per contrastare i segni della cellulite e quindi aiutarci nella lotta contro la ritenzione idrica. Per preparala, tutto ciò che occorrerà sarà del prezzemolo fresco, mezzo limone e della semplice acqua; una volta che si porterà a bollore l’acqua, basterà aggiungere il prezzemolo e lasciarlo in infusione per 10 minuti circa, poi, trascorso il tempo necessario, si dovrà filtrare la soluzione ottenuta e aggiungerci il succo di mezzo limone. Bevendone due o tre tazze al giorno, l’effetto drenante sarà garantito in breve tempo: provare per credere!

Ma in che modo il prezzemolo si rivela utile per contrastare gli effetti della ritenzione? Come riportato su blog.centrohamsa.it, “le foglie del prezzemolo contengono molti sali minerali in grado di aiutare il corpo asmaltire i liquidi” inoltre “La fitoterapia sfrutta le sue proprietà diuretiche, carminative, emmenagoghe, vasodilatatrici e remineralizzanti, che lo rendono utile in caso di ritenzione idrica, anemia, dispepsia, epatopatie, gotta e disordini del tratto urinario”. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI sintomi che le donne ignorano e che non dovrebbero sottovalutare
Articolo successivoEcco come eliminare le macchie di nicotina dalle dita