Arriva la primavera, arriva la cefalea.

0
1272

Per molti il primo giorno di primavera è un evento gioioso. Per altri può essere l’inizio di un incubo. Sebbene ci si lasci alle spalle il  freddo, per molti l’arrivo della nuova stagione può essere legato alla cefalea, quel mal di testa lanciate che non permette le normali attività quotidiane.

I sintomi 

Le crisi hanno una durata che varia dai 15 minuti alle due ore e mezza e, solitamente, si presentano sempre nei soliti momenti della giornata. Il dolore si estende dalla testa alla tempia, dalla mascella fino all’orecchio.

Oltre alla primavera, un altro periodo critico è l’autunno. ‹‹Il 10% dei malati  – spiega Paolo Martelletti, presidente della Società Italiana Studio Cefalee –  soffre di cefalea a grappolo in maniera cronica, più di 11 mesi l’anno, con una totale disabilità per le attività lavorative, sociali››.

Chi ne soffre? 

A soffrirne sono 590mila italiani (7,4 milioni di europei), un disturbo dunque che può essere considerato piuttosto comune.‹‹Purtroppo  – continua Martelletti – la diagnosi corretta viene effettuata mediamente con 5 anni di ritardo››.

Il disturbo colpisce in misura maggiore gli uomini rispetto alle donne (ben 5 volte di più), ma il divario sta sempre di più diminuendo.

Da quest’anno il 21 marzo avrà un significato diverso: si è deciso infatti di dedicare a livello europeo una Giornata di sensibilizzazione proprio nell’equinozio di primavera, per riflettere su questo tema . In Italia, la Società Italiana per lo Studio delle Cefalee ha lanciato l’iniziativa ‹‹Giornata della Cefalea a Grappolo›› , con assistenza nei Centri Cefalee e altre iniziative.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMaschere di bellezza con marmo di Carrara
Articolo successivoInsonnia: il 18 marzo è Giornata Mondiale del Sonno
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here