Per avere un bagno sempre fresco e profumato basta un rotolo di carta igienica

0
2759

Avere una casa sempre pulita, accogliente e profumata è un pò il desiderio di chiunque e spesso, per averla, si ricorrere all’acquisto di svariati profumatori per ambienti i quali, il più delle volte (si sa), non si rivelano poi cosi tanto efficienti. Specie il bagno: è l’aera della propria casa più predisposta alla presenza di cattivi odori e il problema è ancora più evidente per chi ha la sfortuna di aver un bagno cieco, quindi non dotato di finestra. Allora che fare? In questo articolo abbiamo deciso di parlarvi di alcuni rimedi naturali atti a garantire al proprio bagno un odore decisamente più pulito e piacevole, utilizzando alcuni ingredienti naturali il cui costo è decisamente molto più abbordabile rispetto ai deodoranti chimici. Ma procediamo con ordine e vediamo nel dettaglio di che si tratta. 

Il primo metodo prevede l’utilizzo esclusivo di due soli e semplici prodotti, ovvero un rotolo di carta igienica e un olio essenziale a piacere. Questa è a tutti gli effetti una tecnica che non solo farà risparmiare un sacco di soldi per l’aqcuisto di deodoranti per ambienti ma che garantirà un profumo costante e duraturo all’interno del proprio bagno. Dunque, come suggerisce il sito rimedio-naturale.it, “versa qualche goccia di olio essenziale dentro il rotolo di carta (proprio nella zona del cartone). Il cartone assorbirà l’olio essenziale, garantendo un buon odore per un lungo periodo ((noi consigliamo di scegliere uno fra arancia, lavanda o timo). In questo modo avrai un deodorante per il bagno che è naturale e molto efficace. Provare per credere”. 

In alternativa, si può anche versare qualche goccia del medesimo olio essenziale sullo scopino per la pulizia del Wc, affinché si possano prevenire i cattivi odori e per profumare il gabinetto ogni qual volta lo si utilizza. E che dire dell’importanza della pulizia dei sanitari per garantire al proprio bagno la prevenzione contro ogni forma di odore sgradevole? E’ importantissima, ovvio. Perciò, la prossima volta che si pulisce il bagno, lo si può provare a fare avvalendosi dell’aiuto di un limone. Già, avete letto bene: il limone non solo aiuta a combattere la presenza di cattivi odori ma anche ad eliminare l’eventuale presenza di muffa e calcare sulle superfici; basta tagliarne uno   a metà e strofinarlo direttamente sulle superfici del bagno, per poi risicare il tutto aiutandosi con un panno morbido inumidito con acqua. 

In fine, come riporta vivodibenessere.it, “sapete che potete realizzare unprofumatore per il bagno molto gradevole all’olfatto? Anche qui il procedimento è semplicissimo. Per prima cosa,fate essiccare per qualche giorno i petali di rosa. Dopodiché inseriteli in un barattolo, e versateci dell’olio d’oliva in modo che ricopra completamente i petali. Lasciate tutto in posa per cinque giorni sul vostro davanzale, facendo attenzione che sia esposto ai raggi solari. Dopo 5 giorni, filtrate l’olio e mettetelo in un altro barattolo. Inseriteci dei bastoncini di legno (o bamboo) e avrete creato un ottimorimedio naturale per il vostro bagno senza finestre!”. 

CONDIVIDI
Articolo precedentePerdi peso senza dieta e senza alzarti dal letto: ecco come
Articolo successivoIl trucchetto efficace per riparare le borse e giacche in finta pelle