Tisane per dimagrire: quelle che funzionano sono “home made”

0
30442
Infusi e tisane migliori

Facili da preparare, ottime per i freddi autunnali, infusi e tisane sono un rimedio naturale per dimagrire, unendo il piacere di bere qualcosa di caldo. Con l’aiuto di qualche semplice dritta, le tisane dimagranti possono essere preparate efficacemente anche a casa. Ecco allora qualche facile ricetta per tisane fai da te.

tisane dimagranti

Tisane per dimagrire fai da te

  • Tarassaco e menta piperita. Per ritrovare il peso forma può essere utile puntare a depurare il fegato e a riattivare il metabolismo lento. Perfetta in questi casi è infatti la tisana a base di tarassaco. Per prepararla occorrono 5 grammi di foglie essiccate e tritate di tarassaco e altrettante di menta piperita; le foglie vanno lasciate in infusione in 200 ml di acqua bollente per almeno 10 minuti. Una volta trascorso il tempo, la tisana andrà filtrata e sarà pronta per essere consumata, volendo con l’aggiunta di qualche goccia di limone.
  • Tisana al carciofo. Ideale per drenare ma anche per tonificare la pelle, la tisana al carciofo è facile da preparare e i suoi benefici sono tantissimi. Bastano 30 gr di foglie essiccate di carciofo da immergere in acqua bollente con l’aiuto di un colino. La tisana va consumata a stomaco vuoto, meglio ancora se di primo mattino.
  • Tisana al sambuco. Per eliminare i liquidi in eccesso ma anche per regolarizzare l’intestino, invece, un ottimo alleato è il sambuco, conosciuto per l’alto contenuto di fibre. Non solo, grazie alle loro proprietà, le bacche di sambuco aiutano ad aumentare il senso di sazietà e quindi a tenere sotto controllo la fame. Per preparare la tisana occorrono 5 bacche di sambuco e 2 o 3 di ribes nero. Le bacche vanno fatte bollire in acqua per circa 5 minuti, poi si lascia riposare l’infuso e si consuma a piacere.

    Tisane dimagranti

Tisana dimagrante allo zenzero

Tra le tisane dimagranti più efficaci c’è sicuramente la tisana allo zenzero e limone, una radice dai mille usi e ormai nota per le sue svariate proprietà benefiche. Consumata sotto forma di tisana, è ideale durante una dieta dimagrante perché favorisce il drenaggio dei liquidi ma soprattutto perché accelera il metabolismo consentendo di smaltire il grasso in eccesso più velocemente. Anche lo zenzero poi può essere d’aiuto per smorzare la fame.

Come preparare la tisana? Il modo più semplice è quello di far bollire 1 litro di acqua e poi aggiungere 20 fettine sottili di radice di zenzero, insieme a mezzo limone anch’esso tagliato a fettine, senza eliminare la scorza. Il tutto va lasciato in infusione per circa 10 minuti, quindi si filtra e la tisana è pronta per il consumo.

Bevuta calda la tisana allo zenzero può essere d’aiuto anche per lenire i classici disturbi influenzali, come tosse, raffreddore e mal di gola; mentre a temperatura ambiente può essere messa in una bottiglietta di plastica e sorseggiata durante tutta la giornata.

Tisane dimagranti: quali funzionano davvero

Detto questo, se si preferisce acquistare una tisana snellente già pronta, può essere utile informarsi prima su quelle che sono le più efficaci, o meglio sulle erbe e gli ingredienti più indicati per favorire la perdita di peso. Ecco degli esempi.

  • Tisana di banaba. Meno conosciuta ma molto efficace, questa pianta è capace di tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Non solo, le sue foglie servono anche a depurare l’organismo e a combattere eventuali infezioni delle vie urinarie.
  • Tisana al ginseng. Un altro prezioso alleato nelle diete è il ginseng, poiché aiuta a tenere a bada la fame e, anche in questo a caso, a tenere sotto controllo la glicemia.
  • Tè verde. Molte tisane snellenti contengono anche foglie di tè verde, conosciuto ormai da tempo per le sue proprietà antiossidanti. Questa sostanza è infatti in grado di combattere i radicali liberi, aiutando a perdere peso e anche a favorire la digestione.
  • Tisana dei medici buddisti. Infine, tra le tisane più conosciute per perdere peso, oggi c’è anche quella la cui origine viene fatta risalire addirittura ai monaci tibetani. Al suo interno ci sono foglie di citronella e di tè verde insieme a fiori di fiordaliso, succo di aloe e altre spezie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here