Asparagi: le proprietà

0
2131

Gli asparagi, pur avendo origini asiatiche, qui in Italia sono ormai un alimento molto comune ed apprezzato. Conosciuti per le loro moltissime proprietà benefiche, sono presenti in tante ricette. Vediamo quali sono le loro proprietà più importanti

  1. Aiutano a digerire. Un contorno a base di asparagi è perfetto ad esempio quando si consuma la carne, aiutano a digerire prima le proteine e ad espellerle con più facilità. Ottimi soprattutto quando si mangia carne rossa.
  2. Stimolano la diuresi. Gli asparagi aiutano ad espellere prima l’urina. E’ un effetto molto benefico per la nostra salute, perché di fatto insieme a essa, noi espelliamo anche tossine e scorie dannose per l’organismo, soprattutto se vi sostano più del dovuto.
  3. Combattono l’invecchiamento cellulare. Questo grazie ai radicali liberi, presenti in grandi quantità, che oltre a prevenire l’invecchiamento prematuro, contrastano anche le malattie degenerative.
  4. Potenti antinfiammatori. Le proprietà antinfiammatorie di questo alimento sono rinomate. Aiutano ad alleviare le infiammazioni dell’intestino e del tratto digestivo, grazie ad alcune sostanze presenti al suo interno, come la quercetina e le saponine.
  5. Tengono sotto controllo gli zuccheri nel sangue. Questo loro effetto benefico è dato dalla vitamina B, elemento fondamentale per mantenere un generale stato di salute buono e funzionale.
CONDIVIDI
Articolo precedenteBurro di Mango: i benefici per la pelle ed i capelli
Articolo successivoBalcone all’ombra? Le piante più adatte
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.