Come conservare a lungo la macedonia: 5 consigli utili

0
1067
macedonia

Con l’arrivo dell’estate tendiamo a mangiare più frutta di stagione e a preparare macedonie fresche. Non sempre, però, si riesce a consumare tutto ciò che si è preparato e quindi bisogna conservarlo. Oppure, se sapessimo conservare una macedonia, potremmo addirittura prepararne di più del necessario e averla sempre fresca e a disposizione, pronta da mangiare.

La frutta fresca, però, tende ad annerire in pochissimo tempo poiché non ha conservanti. Come fare, allora, a conservarla preservandone il colore?
Basta seguire dei piccoli trucchi casalinghi per non far annerire la macedonia di frutta e poterla conservare fino a due giorni.

macedonia di frutta fresca

Errori da evitare per conservare la macedonia in estate

  1. Lavate e tagliate la frutta, riponetela in una  ciotola, ma non condite la vostra macedonia se non al momento di servirla. Si manterrà più a lungo. È una pessima idea condirla subito, in quanto sia i succhi che lo zucchero tendono a deteriorarla, peggiorando inevitabilmente la situazione. Proprio lo zucchero va messo a tavola come ultimo: va offerto ai commensali e loro sceglieranno se aggiungerlo o meno alla loro porzione di macedonia.
  2. Ciò che bisogna fare è invece bagnare con del succo di limone tutta la frutta. Se il limone è molto aspro, è possibile diluirlo con l’acqua. Quindi, occorre poggiare i pezzi nella ciotola di portata, chiuderla con della pellicola trasparente e metterla in frigorifero. Subito prima di servirla, bisogna scolarla e condirla a seconda del gusto di ognuno.
  3. Per chi invece è costretto a preparare la tagliata di frutta con molto anticipo, è consigliabile congelare i pezzi all’interno di un sacchetto per alimenti di plastica con la chiusura ermetica. Prima di congelare, è necessario assicurarsi che tutta l’aria sia uscita dal sacchetto.macedonia di frutta
  4. Un ultimo metodo per poter conservare la macedonia di frutta è mettere i pezzi dentro una ciotola insieme a del ghiaccio. Questo sistema però non è adatto per tutta la frutta: si può utilizzarlo per agrumi, fragole, ciliege, uva e frutti di bosco.
  5. Alcuni frutti possono essere messi direttamente in uno stampo da ghiaccio e coperti d’acqua: parliamo di frutti “chiusi” come fragole, ciliege, uva e frutti di bosco. Messi in congelatore, diventeranno ottimi ghiaccioli con frutta dentro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here