3 vantaggi benefici di cuocere il cibo al vapore

0
1469
3 vantaggi benefici di cuocere il cibo al vapore

La cottura al vapore è probabilmente una tra le più salutari ma è anche estremamente ecologica ed economica.
Ha le sue origini in Oriente, in particolar modo è tipica della cucina cinese e giapponese ed ha anche il grande pregio di mantenere praticamente intatte le proprietà organolettiche dei cibi.

E’ una tipologia di cucina presente relativamente da poco tempo da noi (e ancora poco diffusa), ed è anche grazie alla presenza di ristoranti orientali sul nostro territorio che abbiamo appreso ed apprezzato questo metodo di cottura, facendolo di fatto entrare nelle nostre cucine.
Ma possiamo cuocere al vapore proprio tutti gli alimenti della nostra tradizione?

cottura al vapore

La risposta è sì. Al vapore possiamo cuocere qualsiasi pietanza. Sia che si parli di pesce, che di verdure, o di carne, con il vapore possiamo davvero portare tutto a completa cottura.

C’è da dire che la cottura al vapore è una sorta di “lessatura”, quindi non dobbiamo attenderci rosolatura né caramellizzazione degli alimenti.
Ecco dunque 3 motivi per i quali conviene cuocere al vapore i nostri cibi.

1. La cottura al vapore è alleata della linea

La cottura a vapore preserva vitamine e minerali. Quando si lessano gli alimenti, alcune vitamine, in particolare quelle idrosolubili come la vitamina C e quelle del gruppo B, si disperdono nei liquidi di cottura. Lo stesso avviene per i sali minerali.
Cuocere al vapore non richiede inoltre l’aggiunta di oli e condimenti in cottura, rendendo quindi i piatti più sani e leggeri.

2. I cibi mantengono colori brillanti

La cottura al vapore conserva le caratteristiche organolettiche del cibo, a partire dal colore, che rimane più vivo, e la consistenza resta quasi invariata, perché l’alimento perde poca acqua. Durante la normale bollitura, invece, i vegetali verdi si scuriscono per la degradazione della clorofilla e quelli gialli e arancioni si schiariscono a causa dell’ossidazione dei caroteinoidi.

cottura al vapore del pesce

3. Non si sviluppano sostanze nocive

La cottura al vapore non è aggressiva e non produce molecole tossiche.
Ad esempio, durante la frittura e la grigliatura si sviluppano gli idrocarburi policiclici aromatici, molecole cancerogene che poi ingeriamo.