Dieta Dash: contro l’ipertensione e contro i chili di troppo

0
902

In America, dove è nata, è considerata il regime alimentare più promettente e seguito, stiamo parlando della dieta Dash, un modello alimentare volto allo scopo di migliorare la salute e combattere l’ipertensione. E’ stata ideata dai ricercatori dell’università di Harvard ed è divenuta in poco tempo virale in tutto il mondo, anche in Italia ed esattamente come la dieta mediterranea “si predilige il consumo di frutta e verdura di stagione, cereali integrali, grassi buoni e proteine limitando invece grassi saturi, sale e tutte quelle sostanze che in qualche modo possono andare a danneggiare circolazione e cuore” come suggerisce il sito greenme.it.

Essendo una dieta ideata per chi soffre di ipertensione, è fondamentale mantenere bassa l’assunzione di sodio negli alimenti scelti, per tanto, limitare l’utilizzo di sale da cucina è la regola più importante. Non esiste una vera e propria lista di alimenti associati alla dieta Dash, tantomeno esistono cibi proibiti, piuttosto è un regime alimentare che prevede il consumo di alcuni alimenti e la riduzione di altri. Che ben vengano quindi tutti i tipi di frutta e verdura, derivati del latte (a basso contenuto di grassi), pesce, carne bianca e cereali integrali, a discapito invece del consumo di carne rossa, alcolici e zuccheri. 

“Una serie di studi clinici condotti negli Stati Uniti, successivamente confermati anche in altri Paesi, ha dimostrato che la dieta DASH è efficace nel ridurre la pressione arteriosa, nonché altri parametri di rischio cardiovascolare, tra cui livelli troppo alti di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Per questa ragione, è attualmente consigliata da molte associazioni mediche in tutto il mondo” come riporta il sito issalute.it. E’ importante sapere che ad ogni modo, alla dieta dash va associata dell’attività fisica, anche moderata, come ad esempio una lunga passeggiata ogni giorno, oppure anche piccoli esercizi ginnici o l’utilizzo della bici e si consiglia di bere un litro e mezzo o due di acqua, quotidianamente. 

Ricapitolando, a differenza di tante altre diete dimagranti, la dieta dash è una dieta sana che mira a migliorare i problemi legati alla pressione alta, a ridurre il colesterolo e funziona anche per dimagrire, difatti, si prospetta di “perdere intorno ai 2 chili e mezzo nelle prime tre settimane e tra i 4 e i 16 chili nell’arco di due mesi” come riportato sul sito meteoweb.eu

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco alcune cattive abitudini serali che fanno ingrassare
Articolo successivoLa formula perfetta per un sonno perfetto