Frutto della Passione: proprietà e benefici

0
2392

Il frutto della passione, conosciuto anche come Maracuja, è il frutto che nasce dalla passiflora. E’ molto apprezzato in entrambe le versioni, quella con la buccia rossa dai frutti più piccoli, e quella con la buccia gialla dai frutti un po’ più grandi.

Il frutto della passione ha tanti benefici grazie alle vitamine, i sali minerali e le fibre presenti al suo interno. Ad esempio mantiene in buona salute l’intestino e abbassa i livelli del colesterolo nel sangue.

Ha un’azione leggermente lassativa, protegge le mucose dell’intestino da sostanze potenzialmente tossiche. Grazie alla vitamina C presente al suo interno poi, aiuta a contrastare i radicali liberi. Mentre la vitamina A, è utile per chi ha problemi di vista.

Essendo un antiossidante è utile anche per mantenere in buona salute pelle e polmoni. Tra le proprietà del frutto della passione vi sono quelle di stimolare il sistema immunitario, la digestione e la salute del cuore. Sembra che vi siano possibili effetti benefici anche nel campo della prevenzione dei tumori.

Il frutto della passione non è molto calorico, per ogni 100 grammi di polpa ci sono circa 97 calorie. Può essere consumato sia al naturale, oppure sotto forma di succo, gelato o ogni altro preparato che sfrutti quest’ottimo frutto, magari senza aggiunta di troppi altri ingredienti non naturali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOlio di Marula: cos’è e quali sono i benefici
Articolo successivoCapelli perfetti grazie ad una corretta alimentazione
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here