Gelato: alimento di tendenza che traina il settore del cibo biologico

0
1913
Gelato: alimento di tendenza che traina il settore del cibo biologico

Sempre più diffusa la tendenza ad acquistare alimenti del settore biologico, soprattutto tra le donne, che dunque costituiscono il traino verso il cibo bio declinato nei vari aspetti della vita quotidiana (detersivi bio, cosmesi naturale, alimentazione sana).

E poi c’è il gelato, diffuso soprattutto in estate, che traina il settore food e che sta cambiando i gusti degli italiani, spingendo anche chi lo produce, ad adoperarsi per un’offerta sempre più di qualità.

Gelato, alimento di qualità

Gelato, alimento di qualità

Parliamo del gelato: vi ricordate il gusto puffo? Esplose nelle estati di metà anni ’80 con quel suo caratteristico colore azzurro, un pieno di coloranti che oggi farebbe rabbrividire e dunque difficilmente commercializzabile.

La tendenza attuale è quella di gelati sempre più naturali e in tutta Italia nascono gelaterie che puntano al gusto, all’insegna della semplicità e del biologico, un gelato “senza”: senza coloranti, senza conservanti, senza additivi; un gelato meno colorato ma più saporito.

Coconut Ash: il gelato nero

E poi il gelato nero, l’ultimo trend testimoniato dalla quantità di immagini postate su Instagram. Lanciato circa un anno fa in America, con il nome di Coconut Ash, ha un colore davvero particolare, che nella ricetta originale è dato dalla cenere di cocco o di mandorla, ma che a Milano si trova anche nella versione al carbone e scaglie di cioccolato.

Gelato sano e bio anche per bambini

Il maestro gelatiere Sergio Colalucci spiega la tendenza del ‘senza’ che, dopo ogni tipo di cibo (no glutine, no nuts…), è esplosa anche nel gelato: “Il mercato non cerca più gelati strambi, ha fame di un gelato fatto bene, biologico, naturale e salutare, che rispetti ad esempio le intolleranze alimentari. La nostra produzione di gelato è costituita in gran parte dai gusti classici, realizzati a prova di intolleranze alimentari con ingredienti di origine vegetale, o senza latte e derivati di latte o senza uova, altamente digeribili.”

Infine, le ultime tendenze ci parlano anche di un “gelato gastronomico”, che spinge il palato oltre i tradizionali gusti spostandosi nel salato e cercando abbinamenti inconsueti, assolutamente da provare.