Pranzo al mare: ecco i cibi migliori da portare in spiaggia

0
4984
Pranzo al mare: ecco i cibi migliori da portare in spiaggia

Numerose famiglie hanno l’abitudine di trascorrere tutta la giornata al mare, fino al tramonto. Bisogna scegliere bene cosa mangiare in spiaggia e rendere il proprio pranzo non solo piacevole e divertente, ma anche salutare, leggero e nutriente.

Spesso non è facile scegliere cosa mangiare: i cibi devono infatti essere comodi da trasportare, semplici da consumare, facili da digerire e possibilmente rinfrescanti. Un pranzo che ci faccia fare il pieno di sali minerali, persi con la sudorazione, e che non appesantisca la digestione: il rischio di un tuffo in acqua a stomaco pieno andrebbe sempre evitato.

tuffo in mare

Pasta fredda o insalata di riso

Se non si ha voglia di mangiare un panino si può sempre optare per un primo piatto freddo, a cui andrebbero aggiunte sia le verdure sia una quota proteica. Ad esempio, si può preparare una pasta con mozzarella e pomodorini oppure con feta e melanzane grigliate, o con zucchine e dadini di prosciutto. I sottaceti possono essere utilizzati liberamente per preparare i primi piatti, come insalate di riso, perché sono freschi, danno sapore e hanno un valore calorico molto modesto.

Insalate di cereali

Preparate al mattino, le insalate di cereali sono un ottimo pranzo per il mare e pieno di sali minerali. Parliamo di cereali come riso, cous-cous, avenamiglioquinoa o farro conditi con verdure, ottimi per un pranzo leggero sotto l’ombrellone.

Per un piatto unico e ben equilibrato dal punto di vista nutrizionale, bastano un po’ di prosciutto, tonno, mozzarella o legumi (meglio di tutti i ceci) in aggiunta alle verdure per condire pasta e cereali.

frutta

Panino

Un paio di volte alla settimana si potrebbe preparare un panino, utilizzando pane fresco non condito (limitando cioè focacce o pane con strutto) oppure pane integrale. Per la farcitura, si consigliano affettati magri (come prosciutto crudo e cotto, bresaola o speck), formaggi freschi (come caprini, crescenza o mozzarella), carni (come il roastbeef o l’arrosto affettato di pollo o tacchino), uovo sodo o pesce (più comodi quello in scatola, come il tonno e lo sgombro o quelli affumicati, come il salmone). Nel panino andrebbe sempre inserita la verdura, componendo le farciture più gradite (ad esempio, tonno e pomodoro, mozzarella e verdure grigliate, prosciutto e insalata…).

E le frittate?

Le frittate, specie se arricchite di verdure, sono effettivamente molto comode e gustose da mangiare in spiaggia, tuttavia bisogna considerare che le uova tendono a provocare una digestione lunga.

Quali verdure preferire?

La verdura rimane comunque l’opzione migliore per il pranzo sotto l’ombrellone. Le cosiddette “insalatone”, anche se poco adatte da trasportare e conservare in spiaggia, possono essere una buona idea. Se possibile optare per frutta e verdura estive da sbucciare al momento, come cetrioli o anguria.

CONDIVIDI
Articolo precedenteProfumatore d’ambiente naturale fai da te
Articolo successivoSemi di anguria, una miniera di proteine e vitamine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here