Ricetta zuppa di Miso

0
2462

Il miso è un prodotto alimentare che deriva dalla soia. Nella sua preparazione vengono utilizzate delle muffe e riso bianco. La consistenza è quella del burro, il colore varia in base agli ingredienti utilizzati: più è scuro è più risulta intenso e salato.

Soia +  cereali + muffa = Miso

Il miso è una pasta di soia fermentata. Solitamente si ottiene utilizzando un cerale (il più comune è il riso bianco) e addizionando una muffa, l’ Aspergillus Oryzae e lascaindola ammuffire. A questo punto si aggiungono fagioli di soia cotti e sale e si lascia il preparato a fermentare per parecchi giorni. Il preparato finale avrà la consistenza tipica del burro.

il miso viene utilizzato per insaporire i cibi, in particolar modo verdure e minestre. Gli ingredienti di base possono essere molto differenti e di conseguenza anche il risultato finale: solitamente più è di colore chiaro e più risulta delicato il suo sapore. Al contrario il miso di marrone scuro, è più intenso e saporito.

I differenti tipi di miso:

  • Miso Hatcho: derivato dai fagioli della soia
  • Kome Miso:  derivatao da soia + riso bianco
  • Mugi  Miso: orzo + fagioli di soia
  • Saba Miso: grano saraceno e soia
  • Genmai Miso: riso integrale + fagioli di soia
  • Natto Miso: ricavato dai fagioli di soia + lo zenzero

Ecco come preparare una squisita zuppa di Miso:

Dose a persona:

1 tazza di acqua
1 cucchiaino di miso non pastorizzato
1 pezzo di alga wakame (2 cm)
1 pezzetto di zenzero
1 cipollina o un porro piccolo

Tagliuzzare l’alga a pezzettini piccoli e metterla a bagno nell’acqua fredda per 10 minuti. Affettate la cipollina (compresa la parte verde) e grattuggiate lo zenzero. Accendete il fuoco e portate lentamente a ebollizione l’acqua con l’alga e la cipollina affettata. A parte grattuggiate lo zenzero e strizzatelo con l’aiuto di un telo di cotone in modo da ottenerne solo il succo. Quando vedete che l’acqua inizia a bollire spegnete il fuoco e aggiungete il miso che avrete sciolto in un pochino di acqua calda. Lasciate riposare coperto per 5 minuti e prima di servire aggiungete un cucchiaino di succo di zenzero.

Attenzione: la zuppa di miso non va mai bollita altrimenti gli enzimi muoiono. Lasciatele sobbollire appena se volete tenerla calda.
Non può essere nè preparata ore prima nè congelata.

La zuppa di miso è la miglior cura per combattere gli effetti dell’inquinamento e per riequilibrare le energie negative della giornata (oltre che del cibo magari non salutare del bar). Energie yin e yang in perfetto equilibrio (fermentazione dei semi di soia lunga e sotto un enorme peso), milioni di enzimi utili in caso di problemi intestinali o di abbassamento delle difese immunitarie, buona quantità di proteine nobili, vitamine del gruppo B e sali minerali fanno del miso un alimento che andrebbe introdotto nell’alimentazione quotidiana sotto forma di zuppa o di condimento. Inoltre riscalda, aiuta a depurare il fegato e migliora lo stato di pelle e capelli.Se non avete la possibilità o la voglia di farvi la zuppa tutti i giorni potete ricorrere anche ai preparati che si trovano ormai in molti negozi o di alimenti naturali o etnici.

Leggi gli altri alimenti fermentati

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteCome preparare il tè di Kombucha: un miracoloso elisir!
Articolo successivoCome preparare la conserva di Crauti
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here