Cane muore di dolore dopo la scomparsa della sua padrona

0
366
Cane muore di dolore dopo la scomparsa della sua padrona

Un amore indissolubile, da non poter sopravvivere alla morte dell’altro. Un amore dove le parole non servivano, ma contava la presenza. Quella mattina Fofò non ha trovato più vicino a sé la sua padrona Marianna (con cui viveva assieme da 10 anni), ed è scomparso.
Ecco come e dove il pastore maremmano è stato ritrovato qualche ora dopo il funerale della donna.

 

Marianna e il suo cane: insieme da 10 anni

Fofò e Marianna erano un pezzo di famiglia, legatissimi l’uno all’altra. Da 10 anni vivevano insieme, inseparabili. E quando all’improvviso Marianna è deceduta, il suo amico Fofò, uno splendido maremmano bianco, l’ha seguita dopo solo poche ore.

È successo ad Astucci, periferia di Città di Castello, dove la comunità locale piange la improvvisa scomparsa di Marianna Chessa, 70 anni, sarda di origine ma trapiantata in altotevere, moglie di Bruno Baldicchi, noto artigiano del settore edile che assieme al figlio Andrea gestisce una impresa.

Marianna Chessa in una foto recente

Nell’omelia del parroco anche la scomparsa del cane. Poi il ritrovamento

«Dio ha creato questi amici dell’uomo per aiutarli nel cammino della vita. È probabile che quella mattina il cane non avendo sentito e visto la sua padrona gli è venuto meno questo istinto creato in lui, ed è morto».
Con queste parole il parroco di Astucci che ha celebrato il funerale della signora Marianna, nella piccola chiesa della frazione del comune tifernate di fronte a tantissime persone, ha in maniera eloquente racchiuso l’incredibile vicenda della donna e del suo cane.

«È probabile che quella mattina il cane non avendo sentito e visto la sua padrona sia morto dal dolore – ha detto il sacerdote durante la celebrazione dei funerali –. Dio ha creato questi amici dell’uomo per aiutarli nel cammino della vita».

Quando la donna è morta, Fofò si è allontanato. Poi, come se avesse capito che non l’avrebbe mia più rivista, lo hanno ritrovato privo di vita sul piazzale antistante l’abitazione, a poca distanza dalla chiesa dove si sono svolti i funerali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here