Carta stagnola, ecco che succede se la metti sul viso per 20 minuti (e gli altri usi casalinghi)

0
1824

Lo usiamo per incartare i panini con la frittata che ci portiamo al mare e per altre cose simili. E lo usiamo al 10% delle sue potenzialità. Già perché l’alluminio, o carta stagnola che dir si voglia, può essere usato per fare davvero molte cose. Non è utile solo in cucina dunque, è utile anche come rimedio per la casa o per la bellezza.
Per esempio sapevi che con l’alluminio puoi togliere lo smalto semipermanente, quello che di solito si toglie dall’estetista? Sì, è così. Come usarlo per rimuovere il semipermanente.

Ti occorre dell’acetone, dell’ovatta e della carta stagnola che avrai precedentemente tagliato in 10 pezzetti (la grandezza necessaria per avvolgere un dito). Prendi l’ovatta, bagnala con l’acetone e ricopri un dito per volta. Poi avvolgi ogni dito – che quindi è già ricoperto di ovatta imbevuta nell’acetone – nella carta stagnola e attendi 20 minuti. Trascorso il tempo, rimuovi tutto dalle dita e, servendoti di un batuffolo, strofina le unghie: lo smalto semipermanente si sarà notevolmente ammorbidito e verrà via senza problemi.
Ma puoi anche usare l’alluminio per fare altro. Per esempio sai cosa succede se lo metti sul viso? Difficile crederlo eppure… Continua a leggere dopo la foto


Eppure mettendo dell’alluminio sul viso si ottiene un effetto tensore e “viso rilassato” immediato. Sì, è vero. Ecco come realizzare questa maschera: taglia qualche striscia di carta stagnola (devono essere tutte della stessa dimensione), metti le strisce nel congelatore e lasciale lì per una notte intera. A metà giornata, o quando ti senti particolarmente stanca e col viso segnato dalla fatica, prendi le tue strisce e posizionale sul volto non dimenticando il contorno occhi.

Ora stenditi sul divano o sul letto per 20 minuti e rilassati. Non pensare a nulla, tieni gli occhi chiusi e basta. Trascorso il tempo, rimuovi le strisce di stagnola e ammirati: il tuo viso sarà fresco e riposato, la pelle sarà più tesa, il viso e il contorno occhi saranno più sgonfi e anche le occhiaie – miracolo! – saranno sparite. Continua a leggere dopo la foto

Un trattamento di bellezza super economico che ti soddisferà come un bel massaggio o una maschera viso dell’estetista. Prova e vedrai! Ti piacerà parecchio.
La carta stagnola, poi, può aiutarti a rendere i tuoi denti più bianchi e splendenti. Ti serve la carta stagnola, il tuo solito dentifricio e un cucchiaino di bicarbonato. Mescola quest’ultimo con il dentifricio, applica il composto sui denti e avvolgili nella carta stagnola. Tieni in posa quindici minuti poi spazzola i denti come di consueto, risciacqua bene e il gioco è fatto. Ripeti l’operazione ogni due settimane ma non di più perché a lungo andare il bicarbonato può rendere più debole lo smalto dei denti e danneggiarli.

Ma l’alluminio può essere usato anche per altro. Per esempio per ammorbidire il bucato che, nell’asciugatrice, tende a seccarsi e a indurirsi un po’. E che c’entra l’alluminio? C’entra. Continua a leggere dopo la foto

Perché se appallottoli alcuni fogli di alluminio e li metti nell’asciugatrice prima di far partire il programma di asciugatura, eviti l’elettricità statica e l’indurimento dei tuoi indumenti. Incredibile! Ora che lo sai, non puoi non provare.

Puoi anche usare la carta stagnola per proteggere i tuoi occhiali mentre fai la tinta ai capelli. Sappiamo tutte che le tinture dei capelli macchiano molto ed ecco perché, se porti gli occhiali, dovresti proteggerli per evitare di rovinarli. Avvolgi le asticelle dei tuoi occhiali con della carta stagnola mentre fai la tinta e li proteggerai da eventuali danni.
Insomma, l’alluminio si presta davvero a molti usi: ora che conosci i suoi usi alternativi puoi sbizzarrirti! Siamo certi di una cosa: la carta stagnola non mancherà mai più in casa tua…

Rughe sul collo, per sbarazzarsene bastano pochi minuti e un po’ di sale da cucina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here