Ciclo irregolare? Ecco cosa può esser successo e in che modo si può rimediare al problema

0
442

Il ciclo mestruale, di norma, tende ad essere un processo regolare e ciclico per molte donne, tuttavia, vi sono occasioni in cui perde la sua naturale regolarità e dunque, è del tutto normale rimanere sorpresi quando ciò accade. A tal proposito, non c’è nulla di cui preoccuparsi, difatti, le cause che comportano questa ‘anomalia’ non sono preoccupanti ed è bene scoprire e comprendere quali siano ai fini di agire per tempo contro questa irregolarità. Innanzitutto, è bene precisare che “il ciclo viene calcolato partendo dal giorno in cui si manifestano le mestruazioni fino all’avvento delle successive. Va ricordato che ogni donna ha un ciclo diverso dall’altra” come suggerisce il sito radiologiafinazzo.it, perciò, nel caso in cui si verifichi un anticipo o un ritardo delle mestruazioni, cosi come una sua ‘anormale’ durata e/o intensità, si tratta di ciclo irregolare ed è bene capire cosa generi tale fenomeno. 

Ad esempio, con il passare degli anni è del tutto normale che il proprio ciclo subisca dei cambiamenti, specie durante l’età adolescenziale, periodo in cui si verificano molte variazioni al proprio corpo che affronta momenti di ‘assestamento’ per trovare il proprio equilibrio. Viceversa, superati i 40 anni di età il ciclo irregolare è spesso associato all’arrivo della menopausa e quindi, mano a mano che passano gli anni, la frequenza del ciclo mestruale tenderà a distanziarsi sempre più. Anche periodi di forte stress fisico o emotivo possono esser causa di tale problematica, quindi, una nuova esperienza lavorativa, un nuovo partner o più in generale la mancanza di serenità, sono tutti esempi di come una stabilità mentale giochi un ruolo fondamentale per la regolarità del proprio ciclo. 

Ma non solo fattori genetici e fisici, anche quelli ‘esterni’ possono incidere sulla stabilità delle proprie mestruazioni, difatti, le alte temperature cosi come i cambi di stagione possono rendere il ciclo irregolare e tra le altre cose, rendere il proprio riposo ‘difficile’, il quale (va detto) a sua volta, anche se non sembra avere una correlazione, può affliggere il proprio ciclo, difatti, dormire poco o in modo irregolare non fa affatto bene alla salute. Dunque, come già accennato in precedenza, le cause che inducono una irregolarità del ciclo sono svariate e spesso non preoccupanti, tuttavia, se dopo qualche mese non dovesse tornare regolare o dovesse manifestarsi attraverso dolori, fitte o crampi, il consiglio è quello di rivolgersi ad un ginecologo, il quale saprà senz’altro dare i giusti consigli. 

Detto ciò, esistono alcuni rimedi naturali utili a riequilibrare il proprio organismo e che possono essere un valido aiuto per far fronte al problema. Ad esempio, “in decotto o in estratto idroalcolico, la salvia è un aiuto naturale tutto al femminile. Èun fito-ormone dalle proprietà estrogeniche in caso di mestruazioni irregolari e flussi scarsi, ma è utile anche in menopausa per attenuare vampate e sbalzi d’umore dovuti alle alterazioni ormonali” come riportato su cure-naturali.it. Anche l’Angelica Sinensis, definita come il ‘ginseng femminile’, se assunta sotto forma di infuso o decotto, è particolarmente indicata per riequilibrare il disordine mestruale, grazie al suo contenuto di fitoestrogeni, sostanze vegetali in grado di offrire molteplici vantaggi alle donne, specie in menopausa.