Come riutilizzare il cioccolato dell’uovo di Pasqua?

0
687
Pasqua

Le festività pasquali sono terminate ma, le uova di Pasqua abbondano nelle nostre case. Soprattutto chi ha bambini piccoli sa bene cosa significhi trovare a tutti i costi un modo per smaltire questi avanzi.

Oggi, vi spieghieremo come riutilizzare il cioccolato dell’uovo di Pasqua!

Sono tante le ricette anti-spreco che prevedono l’utilizzo sia di cioccolato al latte, sia di cioccolato fondente. Vediamo alcune delle più creative e golose:

  • Potete ad esempio creare delle tazze di cioccolato dove servire crema o gelato fatto in casa.
  • Altrimenti, potete optare per preparare un pirottino di cioccolato, da allegare ai vostri pasticcini. Potete riempire un pirottino fatto con il cioccolato avanzato con della frutta. Di questi tempi, perfette le fragole e gli agrumi.
  • Potete utilizzarlo per ricoprire le fragole di cioccolato. Una volta che l’uovo sarà fuso e quindi portato allo stato liquido/cremoso, ricoprite le fragole da servire. Lo stesso meccanismo ovviamente si può usare anche per i biscotti,  soprattutto se la cioccolata è quella ripiena di mandorle e nocciole.
  • Il cioccolato avanzato può essere utilizzato per realizzare decorazioni sulle torte, sui muffin o i cupcake. Eccellente  per la fonduta di frutta, in particolar modo il fondente che si scioglierà perfettamente a bagnomaria.

 

Maria Federici

CONDIVIDI
Articolo precedenteMaschere di bellezza con agrumi (arance e limoni)
Articolo successivoOlio essenziale di basilico: proprietà e benefici
La Redazione del portale SoluzioniBio.it - dedicato ad Alimentazione Sana, Benessere e Stile di Vita, Prodotti Naturali e Bio, Cosmesi Naturale e Rimedi Naturali (quelli "della nonna", della nostra preziosa tradizione che non deve andare dispersa) - è composta da editori e giornalisti appassionati al tema del vivere bene fisico e psichico, seguendo il più possibile la Natura, evitando al massimo di intossicare il corpo e l'ambiente di vita con sostanze chimiche che portano con sé sempre degli effetti collaterali e nocivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here